Aromi mediterranei

Tra i sassi, nei prati e negli incolti crescono gli aromi mediterranei: piccole piante ingorde di luce e di aria che rilasciano nei piatti sapori e virtù,

Capperi: sono boccioli floreali raccolti a mano entro i cinque giorni di vita, cioè quando sono pronti, pieni e tondi. La raccolta si effettua a scalare: il ramo produce continuamente fiori che vengono prelevati e separati in base alla pezzatura del calice. Si conservano sotto sale o aceto e hanno un sapore amaro e piccante, molto intenso. I capperi più pregiati sono i “piccoli” della varietà “Nocellara” dell’isola di Pantelleria, a marchio Igp (Indicazione Geografica Protetta). I capperi sono aperitivi e digestivi, e hanno un effetto tonico per lo stomaco. I frutti del cappero, i cucunci, sono apprezzati come stuzzichini negli aperitivi: oblunghi, sodi e pieni di semi mangiano afferrandoli dal picciolo.

 

Origano: dopo quella del timo la sua potenza aromatica è la più potente, capace di evitare proliferazioni batteriche e conservare al meglio i cibi. Ha un aroma deciso che si abbina molto bene ai sughi di pomodoro, alle insalate, alle pizze di verdure. E’ utile quando si ha la tosse, espettorante, sedativo, stomachico, tonico, potente antisettico. Cresce bene nei terreni ben drenati, in posizioni calde.

 

Peperoncino: il suo gusto piccate fa sì che ne basti una spolverata per insaporire spaghetti, sughi, salse, insalate, patate, pesci e carni. Il peperoncino contiene la capsicina, sostanza oleosa rubefacente, e la capsaicina, a cui si deve il sapore bruciante. Si tratta di una spezia insostituibile per esaltare i sapori e renderli più stuzzicanti, ed è anche una sorta di alimento-medicina capace di abbassare i livelli di colesterolo, favorire la digestione, combattere il raffreddore, proteggere il cuore, le vene e le arterie. Per sfruttarne al meglio le proprietà è indispensabile il consumo a crudo: temperature oltre i 70 gradi centigradi intaccano le sue virtù salutari.

 

Timo: questa aromatica, ricca di proprietà organolettiche e versatile in cucina, ha fiori e piccole foglie saporite e leggermente piccanti, da utilizzare nelle salse, con le verdure, le uova, i cereali. Inserito nelle minestre e nei brodi aiuta la conservazione, grazie alle sue spiccate proprietà antisettiche. E’ uno stimolante psicofisico, tonico nervino, antisettico polmonare e intestinale, deodorante, vermifugo, diuretico, emmenagogo, espettorante, usato con successo nella cura della pertosse, in caso di bronchite o asma. Cresce spontaneamente nelle aree ben soleggiate, sui terreni rocciosi e aridi.

 

Rosmarino: di questa erba aromatica, utilizzata soprattutto per insaporire le carni, le torte rustiche, le patate, si sottovalutano spesso le proprietà benefiche: il rosmarino è un potente antisettico polmonare, è tonico e stimolante generale, cardiotonico, diuretico e stomachino ma soprattutto ricco di una sostanza antiossidante, il carnosolo, che combatte con efficacia l’invecchiamento precoce.

 

Maggiorana: più tenue dell’origano si utilizza in cucina quando serve un sapore deciso ma tendente al dolce. Va sempre aggiunta a fine cottura perché il calore ne modifica l’aroma. Si presta molto bene ad insaporire le salse, le uova, le insalate e gli oli aromatici.

 

Alloro: in cucina si usano le foglie e le bacche nere mature. L’alloro si inserisce negli stufati, negli spezzatini di carne, nei risotti, nelle preparazioni a base di lenticchie o di fagioli. Le foglie sono digestive e si utilizzano anche come antiparassitario naturale aggiungendo qualche foglia nei barattoli dove si conservano pasta, riso o farina. Le bacche sono molto aromatiche, si usano per insaporire le pietanze al posto del mirto o del ginepro, oppure si grattugiano come la noce moscata.

 

Menta: le sue foglioline dal sapore forte e pungente si usano per aromatizzare nelle insalate, le verdure alla griglia, i piatti di cereali, i frullati a base di latte e le macedonie di frutta, soprattutto quando contengono fragole o lamponi. E’ perfetta anche in abbinamento con il cioccolato fondente. La menta è un ottimo digestivo dopo i pasti e uno antisettico generale, con proprietà analgesiche e stimolanti.

ExpoNet, il magazine ufficiale di Expo Milano 2015 racconta la complessità di persone, professioni, tecnologie, vite e destini nascosti dietro al cibo che troviamo ogni giorno in tavola. Partecipa, leggi di più su magazine.expo2015.org

Referenze

Leggi questo e altri articoli sull'iMagazine n.68

Altre notizie

Il grano del futuro avrà i geni dei semi antichi

Le 10 ricette del 2014 che vi sono piaciute di più

10 consigli che hanno cambiato il nostro 2014

Altri temi in questa categoria

Newsletter

Se questi temi sono di tuo interesse, se vuoi rimanere in contatto e ricevere tutti gli aggiornamenti sul mondo LifeGate, iscriviti alla newsletter settimanale. Iscriviti ora!

Commenti