Un regalo per la Terra con Impatto Zero

Da Topolino al Nat Geo Music Live. In occasione dell?Earth Day, numerose le iniziative che hanno aderito al progetto Impatto Zero

Giovedì 22 aprile si celebra in tutto il mondo l’Earth
Day, la Giornata Mondiale della Terra. LifeGate anche per questo
40° anno di celebrazione, lascerà la propria impronta.
Numerose, infatti, le iniziative che hanno aderito al progetto
Impatto Zero® per compensare, attraverso la
creazione e la tutela di foreste in crescita, le emissioni di CO2
generate.

Il primo testimonial è il settimanale Topolino che per
l’occasione esce in edicola con un numero speciale a Impatto
Zero®. Il magazine Disney compenserà le
emissioni di gas ad effetto serra generate dalla produzione di ogni
copia (circa 52.000 kg), con la creazione e tutela di 14.000 metri
quadrati di foreste in crescita in Italia e Madagascar! Un numero
completamente “green”, a partire proprio dalla storia a fumetti in
tre atti “Topolino e il mondo di Tutor”, un’avventura a tutta
adrenalina che ha come protagonisti il Topo più amato di tutti
i tempi ed Eta Beta (l’Uomo del Futuro per il mondo disneyano).

Anche il GRUPPO 24 ORE ha scelto il progetto Impatto Zero® di
LifeGate compensando le emissioni di CO2 generate dalla
produzione delle copie di “24 Magazine”, che dedica il numero di
aprile alle tematiche ambientali e alla sostenibilità. Gesti
concreti per sensibilizzare i lettori, dai più piccoli ai
più grandi, verso le problematiche ambientali.

Dall’editoria… alla musica. Sarà il Circo Massimo
di Roma ad ospitare il Nat Geo Music Live, il grande evento
musicale a Impatto Zero® organizzato da Nat Geo
Music in occasione dell’Earth Day. Le emissioni di CO2
generate dal concerto saranno compensate con la creazione e tutela
di oltre 202.000 mq di foreste in crescita in Madagascar e 10.000
mq all’interno del Parco dell’Aguzzano a Roma. Main star della
serata, Pino Daniele. Saliranno sul palco, inoltre, i Morcheeba, la
cantante maliana Rokia Traoré e i DDG feat. Josh e Cora
Dunham, rispettivamente il bassista e la batterista di Prince e il
DJ Claudio Coccoluto.

Infine mondo “industriale” , che ha scelto il progetto Impatto
Zero® per concretizzare il proprio impegno
ambientale. Terna, il principale proprietario della Rete di
Trasmissione Nazionale di energia elettrica ad alta tensione, ha
contribuito alla creazione e alla tutela di due nuove aree verdi,
4.000 mq a Roma, nella Riserva Naturale dell’Aniene, e oltre 14.000
mq in Madagascar, mentre il convegno “Centromarca” ha scelto
LifeGate come partner per questa edizione dedicata al tema “La
marca alla sfida dello sviluppo responsabile”.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…

Il fotovoltaico diventa solidale

Conergy, azienda tedesca con sede anche nel nostro Paese, ha realizzato un nuovo impianto fotovoltaico per la Yaowawit School and Lodge, la casa di accoglienza e di formazione gestita dall’organizzazione…

La Bp pagher

La Bp ha ammesso le sue colpe e ha deciso di mettere la parola fine ai negoziati con i delegati dell’amministrazione Obama. La società britannica si è dichiarata colpevole dell’intero…

Il sole in Val di Non produce elettricit

Un impianto da 511,20 kWp di potenza in grado di produrre più di 500 MW all’anno, arrivando a coprire più del 34% del fabbisogno energetico dello stabilimento di produzione della…