A Milano, arriva lo “Smart City Point”

Un futuro ecologico e “intelligente” per Milano. Nel capoluogo lombardo infatti sorgerà il nuovo Smart City Point, il progetto volto alla promozione di buone pratiche sostenibili.

Il nuovo Smart City Point sorgerà a Milano grazie
all’azione di promozione e alla collaborazione tra
l’Associazione Castelli & Ville Aperti in Lombardia e
Green City Italia
. La sua realizzazione è partita
attraverso la riqualificazione degli ex Caselli Daziari di Porta
Nuova, un luogo di enorme valore, che può rappresentare per
tutta la città di Milano un’occasione unica per applicare e
divulgare le buone pratiche sostenibili promosse oggi in tutta
Europa.

L’area di Porta Nuova è oggetto di interventi di
trasformazione urbana enormi ad opera del Comune di Milano: i
Caselli Daziari diventeranno il simbolo strategico di “ingresso
urbano” per eccellenza, accentuando il ruolo di cerniera tra il
centro storico e i nuovi insediamenti, proprio al confine con
l'”Area C” e rappresentando un’occasione quanto mai attuale per
restituire alla città un’area storica riqualificata e tutta
rivolta al futuro.

Inserendosi in questa prospettiva, l’Associazione Castelli &
Ville Aperti in Lombardia, in collaborazione con Green City Italia,
vuole consolidare la propria presenza e attività in questo
luogo, promuovendo la valorizzazione del monumento e
riqualificandone l’ambiente circostante (suolo stradale, percorsi
pedonali, aree a verde, illuminazione) con un progetto innovativo,
fondato sulle migliori tecnologie disponibili.

Il progetto sarà elaborato in stretta collaborazione con
i settori competenti del Comune di Milano, con la Soprintendenza
per i Beni e le Attività culturali e con il sostegno di
partner istituzionali e tecnici mirati, che si stanno unendo per
coglierne l’enorme potenzialità. A partire da questo
“Epicentro Smart” saranno sviluppati i rapporti tra le aziende
coinvolte e i cittadini, con un programma di attività
intenso e flessibile che prevede eventi culturali, laboratori
didattici, dimostrazioni e soluzioni progettuali innovative,
applicazioni per il risparmio energetico, cultura verde e della
mobilità meno impattante.

Una nuova “mission” di forte valore pubblico, orientata alla
trasformazione esosostenibile della città, che
favorirà la connessione tra Milano e il suo territorio, tra
il centro e le tante periferie, tra la Cultura (ricerca e
innovazione) e la Natura (uno stile di vita slow, sostenibile, a
contatto con il verde).

Partner dell’iniziativa è Team Zero, un team di
aziende italiane di eccellenza, affidabili e conosciute a livello
internazionale, impegnate a fornire le migliori soluzioni
eco-compatibili per la realizzazione di padiglioni e spazi aperti
al servizio dei partecipanti (Paesi e Organizzazioni
internazionali) al prossimo Expo 2015.

L’offerta di Team
Zero
consiste nella progettazione, realizzazione,
smontaggio e recupero delle strutture nel rispetto dei criteri di
sostenibilità, di efficienza nell’uso delle risorse e di
riduzione dei consumi e degli sprechi, attenzioni che oggi
più che mai sono necessarie nella strategia per una Milano
bella, vivibile, all’avanguardia.

 

Articoli correlati