Inverno a prova di scollatura

L’inverno è un’insidia per l’epidermide, aumenta la pigrizia nel prendersi cura di sé tendiamo a trascurare la cura del corpo scolatura inclusa.

L’inverno è un’insidia per l’epidermide,
perché gli abiti non la lasciano respirare e aumenta la
pigrizia nel prendersi cura di sé. Poco stimolati
dall’esigenza di mostrarci, infatti, tendiamo a trascurare la cura
del corpo, scollatura inclusa. Per recuperare il tempo perduto
basteranno poche regole, da applicare però con costanza e
che arrivano dall’esperienza millenaria del micromassaggio
cinese.

Con il polpastrello del dito medio, premete per circa trenta
secondi il bordo superiore dell’osso che delimita inferiormente la
“fossetta” centrale del collo. Dopo una pausa di circa un minuto
potete ripetere l’operazione per al massimo tre volte di seguito e
per due volte al giorno. Questo trattamento ringiovanisce la pelle
e la tonifica.

Lo stesso micromassaggio potete eseguirlo in un’altra posizione:
sopra la clavicola all’altezza di quella che nelle persone magre si
evidenzia come fossetta o “saliera”.

A tutto ciò si deve aggiungere l’applicazione costante di un
generoso strato di crema nutriente alla sera e idratante per il
giorno. Attenzione a quando le spalmate sul collo e sul
decolletè, però. In queste zone si trovano, proprio a
fior di pelle, un gran numero di ghiandole che non vanno mai
stimolate con un massaggio o una frizione forte! Appoggiate,
dunque, con delicatezza i polpalstrelli o anche tutte le dita della
mano, sfiorando la pelle con gesti lunghi e ripetuti per
distribuire la crema. La direzione del massaggio, su collo e
decolleté, va sempre dall’alto al basso e dall’interno
all’esterno. In altre parole, un movimento leggermente obliquo.

Ultimo accorgimento: la pelle di collo e decolleté è
particolarmente sensibile, quindi evitate di forzare l’abbronzatura
se non volete farla invecchiare precocemente. Oltre all’idratante
applicate anche un prodotto con filtro solare.

Gudrun Dalla Via

Articoli correlati