Rimedi naturali

Abbronzantissimi o scottatissimi? No, abbronzatura sicura!

Il sole se Tempo di vacanza e di abbronzatura selvaggia per avere tutto il sole subito, per cancellare mesi e mesi di smog da città e di stress da lavoro

Tempo di vacanza e di abbronzatura selvaggia per avere tutto il
sole subito, per cancellare mesi e mesi di smog da città e
di stress da lavoro, ricordiamoci però:

  • di prendere il sole in base alle caratteristiche individuali
    della pelle , anche perché l’abbronzatura non dona a bionde,
    rosse, e brune, ma solo alle castane;
  • l’abbronzatura preventiva fatta con le solite lampade o
    ottenuta con le normali creme autoabbronzanti, non ha alcun valore
    protettivo per la nostra cute e anzi in alcuni casi favorisce
    eritemi e scottature;
  • almeno dieci giorni prima della partenza è bene fare un
    peeling, per predisporre la cute a nuova… vita;
  • vietatissimo fare la ceretta prima di esporci al sole,
    perché la pelle sarebbe senza protezioni;
  • per evitare le tristemente ridicole strisce rosse sui glutei e
    i seni, occorre scoprirli gradatamente e con l’applicazione di una
    buona crema protettiva con un filtro solare superiore a
    dieci;
  • molte irritazioni dipendono dai profumi (anche quelli
    naturali), da trucchi pesanti, ombretti e matite colorate;

Se malgrado tutti i consigli siete riusciti comunque a scottarvi,
beh, ecco alcuni rimedi naturali:

  • la calendula fa veramente miracoli, perché, come
    è stato dimostrato anche clinicamente, aumenta la produzione
    di nuove cellule cutanee, migliorando anche la circolazione
    sanguigna e il tono cutaneo. I preparati naturali con estratto di
    calendula sono in vendita in tutte le erboristerie e negozi
    specializzati bio;
  • ottimo è anche l’olio di iperico da pennellare o da
    versare direttamente sulla cute “scottata”;
  • l’Urtica Urens e Cantharis in compresse. La posologia è
    una dose ogni 4 ore per per almeno quattro giorni. In alternativa
    va benissimo l’Arnica Compositum in pomata;
  • Manganese e rame sono un’ottima associazione di oligoelementi
    che possono essere comprati in erboristeria, ma anche in
    farmacia;
  • una soluzione molto casalinga ma ugualmente efficace è
    il succo di cetriolo, che ricchissimo di vitamine e di zolfo ha
    proprietà astringenti e vitalizzanti ;
  • il formaggio di tofu, applicato freddo lenisce il dolore e
    favorisce la ricostruzione dei tessuti e previene la formazione di
    antiestiche cicatrici;
  • la patata dolce cruda grattugiata, essendo nutriente per la
    pelle, viene da sempre usata contro le scottature da sole;
  • bietole e foglie di cavolo, cotti ed usati singolarmente o
    insieme in impacchi freddi, sono miracolosi;
  • la soluzione più a buon mercato, però, rimane
    sempre un impacco di acqua fredda salata.

Gabriele Bettoschi

Articoli correlati