Asma e problemi respiratori

Una persona su quattro, prevalentemente bambini e giovani, è colpita in Italia da problemi respiratori e la situazione è destinata a peggiorare, come sottolineano gli esperti della Società Italiana di Medicina Respiratoria.

Inoltre il 70 per cento dei pazienti è limitato nello svolgimento di attività come sbrigare lavori domestici e affrontare impegni sociali, rinunciando persino ad uscire di casa, ad andare al ristorante e al cinema. Il 25 per cento degli allergici, poi, è condizionato dalla sua patologia nella scelta dei luoghi di vacanza. Ma le difficoltà non finiscono qui: più della metà dei pazienti non dorme bene con ripercussioni sull’attività scolastica e lavorativa. La prevenzione è la prima carta da giocare. Per fare questo occorre il contributo delle istituzioni a sostegno della ricerca e accrescere la conoscenza circa l’impatto dei fattori genetici e ambientali.

Leggi anche: Sbadiglio, cosa succede: cause neurologiche, patologiche, psicologiche

Articoli correlati
Che cosa provoca l’asma?

Nessuno lo sa con certezza. Conoscere l’asma con gli allergeni e fattori a rischio può prevenire molte malattie respiratorie, quindi non solo allergie

Società Italiana di Medicina Respiratoria dopo aver svolto una serie di inchieste a Milano, una delle città più inquinate d’Italia.