Beautiful yesterday – Dayna Kurtz

Beautiful yesterday – Dayna Kurtz Una rivelazione inaspettata per noi, anche se questo è il suo secondo disco (il primo era “Postcards from downtown”), una voce profonda che a volte sta sul confine tra maschile e femminile (un po’ come quella di Tracy Chapman per capirci, e come lei il suo modo di cantare è

Beautiful yesterday – Dayna Kurtz

Beautiful yesterday - Dayna Kurtz

Una rivelazione inaspettata per noi, anche se questo è il
suo secondo disco (il primo era “Postcards from downtown”), una
voce profonda che a volte sta sul confine tra maschile e femminile
(un po’ come quella di Tracy Chapman per capirci, e come lei il suo
modo di cantare è sobrio e intenso al tempo stesso), e belle
canzoni pop d’autore con arrangiamenti tra il jazz, il blues e la
canzone europea.
Molte le cover, da Billie Holiday a Prince, da Leonard Cohen a Duke
Ellington.
Belli però anche i brani firmati dalla Kurtz stessa.
C’è poi un duetto con Norah Jones (meglio la Kurtz).

01. Music box
02. I Belong to the wind
03. Love where Did you go?
04. Left alone
05. Joy in repetition
06. Those were the days
07. Everybody knows
08. Amsterdam crown
09. I Got it bad (And that ain’t good)
10. Lost and looking
11. Parlez-moi d’amour
12. Beautiful yesterday

Articoli correlati