Bigoli mori in salsa

Ricetta per creare i bigoli con la farina integrale ed accompagnarli con una squisita salsa

Ingredienti per 6 persone

Per i bigoli:

  • 350 g di farina di grano tenero integrale
  • acqua tiepida q.b.
  • una presa di sale.
    Per la salsa:
  • 400 g di cipolle
  • 10 acciughe salate
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • pepe nero.

Preparazione
Versare la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungere il sale,
versare l’acqua nella fontana facendola assorbire gradualmente alla
farina; si deve ottenere un impasto piuttosto sodo. Impastare con
energia per qualche minuto per rendere l’impasto omogeneo. Formare
i bigoli, che sono come dei grossi spaghetti, passando la pasta
attraverso l’apposito torchio (il “bigolaro”) oppure usando un
tritacarne. Se si usa il tritacarne, bisogna naturalmente togliere
la lama a croce, e usare il disco con i buchi di 3 mm. Man mano che
si formano i bigoli, stenderli su un piano infarinato e cospargerli
di farina per non farli attaccare. Affettare sottili le cipolle,
metterle in padella insieme all’olio e farle appassire a fuoco
lentissimo, senza farle colorire, aggiungendo poca acqua se
dovessero tendere ad asciugarsi troppo. Dissalare accuratamente le
acciughe e dividerle a filetti. Quando la cipolla è morbida
e trasparente, aggiungere le acciughe e mescolare. Quando le
acciughe saranno disfatte spegnere il fuoco e aggiungere pepe
appena macinato. Cuocere i bigoli in acqua salata; un attimo prima
di scolarli versare qualche cucchiaiata dell’acqua di cottura nella
salsa, scolarli e condirli con la salsa bollente.

Varianti
I bigoli sono un formato di pasta tradizionale veneta, e possono
essere fatti anche con un impasto di farina bianca, con o senza
uova. Si possono anche condire con salsa di pomodoro e formaggio
grattugiato.

Notizie e consigli
Tradizionalissimi, quasi d’obbligo nei giorni di magro, i bigoli
mori in salsa sono un piatto gustoso e completo, ricco di fibra e
di carboidrati ma anche di proteine nobili, perfetto per chi ama i
sapori forti e “rustici”. Vi consigliamo di accompagnarli con un
buon vino rosso (Merlot o Cabernet), e di servire come antipasto
un’insalata verde mista.

Articoli correlati