Bimbi bombardati di farmaci

secondo il Rapporto dell’Osservatorio Arno sulla prescrizione farmaceutica in età pediatrica, si somministrano ai bambini farmaci pensati per gli adulti

Nel nostro Paese, secondo il Rapporto 2000 dell’Osservatorio Arno
sulla prescrizione farmaceutica in età pediatrica, si
somministrano ai bambini farmaci pensati per gli adulti, esponendo
i più piccoli a rischi certi senza che siano certi i
benefici delle terapie.

I prodotti piu’ “gettonati” sono una ventina, appartenenti a
quattro grosse categorie: antifebbrili, antibiotici, antistaminici
e antiasmatici. In particolare, gli antiasmatici cortisonici
(efficaci ma ricchi di effetti collaterali a lungo termine) vengono
spesso prescritti per curare banali raffreddori. Le prescrizioni
inappropriate si moltiplicano e la prima cosa da fare, secondo
Garattini è quella di rivedere la normativa che ostacola gli
studi clinici sui minori. “Perché il vero problema etico –
ha insistito il farmacologo – non e’ testare un medicinale sui
bimbi ma somministrare loro una sostanza senza sapere se (e in che
dosi, e per che via) fara’ bene o farà male”.

Articoli correlati