Caccia “di divertimento”. Basta!

Sparare a esserini di dimensioni tali che, raggiunti da una pallottola d’un fucile, si spappolano è una cosa che esula da ogni forma di sport o di esperienza di vita. Alcune leggi deroga consentono ai cacciatori italiani di farlo. Ecco come dire “basta”.

Milioni, milioni di piccoli fringuelli, passeri, pèppole – uccelli protetti dalla legge – vengono uccisi per divertimento. Legalmente.

Pur protetti, cadono vittima di deroghe regionali che consentono a centinaia di migliaia di cacciatori di far fuoco su di loro.

Basta.

La LIPU lancia una campagna per raccogliere in pochi mesi 100.000 firme contro la caccia per divertimento.

Articoli correlati