Caccia. Marco Roveda: “Una proposta di legge contraria alla civilt

Un nuovo progetto di legge sulla caccia

Il fondatore di LifeGate affronta subito su uno degli aspetti
più controversi: la possibilità di estendere il porto
d’armi ai ragazzi di 16 anni. “Non ho parole in proposito – afferma
il presidente di LifeGate – proprio qualche giorno fa si è
diffusa la notizia che la malavita ?addestra? le giovani leve, i
ragazzi, uccidendo gli animali prima che lo facciano con le
persone. Questo per abituarli a vincere l?empatia e la
pietà: li allenano a uccidere animali per insegnare loro ad
essere crudeli con gli altri esseri umani. Permettere ai sedicenni
di andare a caccia significa diseducarli al rispetto della
vita”.

Nel nuovo progetto di legge tra l’altro, secondo un rapporto
diffuso dalla Lipu – Lega Italiana Protezione Uccelli – viene
ridotta la vigilanza venatoria, e viene anche liberalizzato
l’impiego di uccellini vivi messi in gabbia come richiami per
attirare e catturare altri uccelli.

?L?uomo sta diventando più civile: in 10 anni siamo
passati da un 1 milione e mezzo a 700.000 cacciatori. Ne abbiamo
persi la metà. Invece di incentivare questo circolo
virtuoso, la proposta di legge sulla caccia va inspiegabilmente nel
senso contrario?.

Una soluzione, secondo Roveda, è questa: “Facciamo di un
problema un?opportunità. Cogliamo l?occasione per far
partire un referendum che fermi la caccia, i cacciatori e le
armi?.

Redazione Ambiente

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…