Palau, cannabis nel Pacifico

Cannabis, la droga più usata ne Pacifico, dove quasi un quarto della popolazione nell’ultimo anno, l’ha provata

La cannabis è ancora la droga più consumata al
mondo. Più di oppiacei e cocaina. Emblematico il titolo scelto
dall’Economist per il suo articolo:
Bongoland
. Secondo l’ultimo rapporto delle Nazioni Unite
World drug report pubblicato il 26 giugno, i
consumatori variano tra i 119 e i 224 milioni. Il paese che ne
consuma di più in proporzione al numero di abitanti è
Palau, nell’oceano Pacifico, dove quasi un quarto della popolazione
di età compresa tra i 15 e i 64 anni l’ha provata almeno una
volta nel corso dell’ultimo anno. Italiani e americani non sono da
meno, in entrambi i paesi il tasso supera il 14 per cento.

 

In Uruguay, dove il governo ha ventilato la possibilità
di legalizzare la cannabis, le persone che ne hanno fatto uso nel
corso degli ultimi dodici mesi sono state pari al 5,6 per cento
della popolazione totale.

 

In generale, mentre il consumo nei paesi industrializzati
è rimasto pressoché stabile o in lieve calo, nel
continente africano e in quello asiatico è in aumento. Dal
lato della produzione, l’Afghanistan ha visto raddoppiare
coltivazioni e profitti realizzati dalla vendita illegale di
cannabis nel 2010, anche a causa di un governo centrale che non
riesce a controllare le province lontane dalla capitale,
Kabul.

Articoli correlati