Tutti a scuola con il carpooling!

carpooling : rivolto alle scuole primarie e secondarie inferiori .

“Carpooling @ school” è il nome del progetto di educazione
ambientale organizzato da ACTL (Associazione per la Cultura e il
Tempo Libero) e rivolto alle scuole primarie e secondarie inferiori
del Comune di Milano. L’obiettivo quello di creare un sistema di
condivisione dell’auto, nel tragitto tra casa e scuola.

“Il progetto è nato proprio per far capire che l’auto ci sta
soffocando, e che esistono tanti altri modi per andare a scuola e
muoversi nelle nostre città”. Spiega Marina Verderajme,
Presidente di ACTL. “Sono stati proprio i bambini a convincere i
genitori, una volta capita l’importanza di questo strumento. Sono
stati loro a fare la differenza, compresi i vantaggi dello stare in
auto in compagnia ed dell’andare a scuola in compagnia”.

Probabilmente il carpooling è la soluzione per la
mobilità sostenibile più difficile da mettere in
pratica, in quanto più persone devono mettersi d’accordo su
orari e percorsi da seguire e, soprattutto all’inizio, non
conosciamo gli eventuali passeggeri.

“Grazie al nostro partner Muoversi – continua Verderajme – è
stato messo a disposizione uno strumento web, attraverso il quale
è possibile, inserendo i propri dati, scoprire chi fà
lo stesso percorso”. In questo modo, come sottolineato dal
presidente di ACTL, i primi “equipaggi” hanno iniziato a formarsi
quasi spontanteamente.

E i più attivi e attenti promotori sono stati proprio i
bambini: “Nell’ambito dei laboratori di educazione ambientale i
bambini sono diventati dei veri e propri promotori dell’ambiente –
spiega Verderajme – realizzando delle campagne pubblicitarie che
raccontassero quali sono i vantaggi nel condividere l’auto, sia per
l’ambiente, sia nella socializzazione”.

Se pensiamo che spesso l’auto viene usata da un solo conducente,
è evidente quanti veicoli possano rimanere in garage
utilizzando il carpooling. E poi c’è di buono che si sta in
compagnia e si può alleggerire lo stress da traffico.

E’ possibile cercare il proprio compagno di viaggio dal sito
[email protected]

Articoli correlati