Case ecologiche

Edizioni Ambiente, 2007Il libro

Peccato non poterli respirare, questi ambienti. Sono le case
ecologiche descritte e fotografate nei dettagli costruttivi da
Dominique Gauzin. Si possono solo immaginare gli odori, lontani
dalla plastica e dalla formaldeide dei nostri ambienti usuali, e le
sensazioni tattili di una vita domestica in piena armonia con
l’ecosistema.

“Case ecologiche” questo suggerisce. Che le abitazioni costruite
e pensate con i più avanzati criteri architettonici non sono
tristarelle, fredde e spartane. Sono ricche. Alcune sembrano quasi
lussuose. Certamente inducono alla riflessione, su quanto l’abitare
possa incidere sull’ambiente, inteso non già come lo spazio
“intorno a noi” bensì come “parte di noi”, con la nostra
pelle, gli indumenti, la nostra casa e l’esterno.

Respirare e toccarle magari no, ma costruirsele sì, si
può. Si può prendere spunto da qualche arredo, da
qualche forma, e da qualche descrizione, per importarle nel proprio
lifestyle. O si può scegliere addirittura di compiere
più pesanti interventi in casa, da ristrutturazioni a nuove
edificazioni, improntate all’eco-sostenibilità, qui
illustrato davvero come valore premiante e fattore importante della
qualità della vita.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…

Il fotovoltaico diventa solidale

Conergy, azienda tedesca con sede anche nel nostro Paese, ha realizzato un nuovo impianto fotovoltaico per la Yaowawit School and Lodge, la casa di accoglienza e di formazione gestita dall’organizzazione…

La Bp pagher

La Bp ha ammesso le sue colpe e ha deciso di mettere la parola fine ai negoziati con i delegati dell’amministrazione Obama. La società britannica si è dichiarata colpevole dell’intero…

Il sole in Val di Non produce elettricit

Un impianto da 511,20 kWp di potenza in grado di produrre più di 500 MW all’anno, arrivando a coprire più del 34% del fabbisogno energetico dello stabilimento di produzione della…