Colle

Le colle sono dei precipitati di cellule morte o malate, non solubili in acqua ed eliminati normalmente dai polmoni, dalle ghiandole sebacee della pelle e…

Le colle sono dei precipitati di cellule morte o malate, non
solubili in acqua ed eliminati normalmente dai polmoni, dalle
ghiandole sebacee della pelle e dagli intestini; sono anche microbi
morti, albumine mal dissociate, residui di amidi, etc… Queste
colle si presentano sotto varie forme: mucosità,
viscosità, catarro, perdite, pus, etc… Quando l’intestino
e la pelle sono insufficienti, i polmoni prendono il cambio
(bronchite), oppure, nella donna, le perdite vaginali divengono
più abbondanti.

Le pelli grasse sono testimonianza di una buona eliminazione di
sebo da parte delle ghiandole sebacee. L’acne e la foruncolosi sono
delle forme di eliminazione delle malattie colloidali.
Le colle ostacolano il buon funzionamento degli organi (cuore,
polmoni, etc…). All’inizio esse sono molli, in seguito si
uniscono ai cristalli per formare vernici dure, noduli, calcoli,
calcificazioni (arteriosclerosi, etc…).

 

Articoli correlati
L’acqua ci guarirà

Le nuove ricerche del Premio Nobel per la Medicina Luc Montagnier mostrano come l’acqua, nel prossimo futuro, potrebbe cambiare la vita di milioni di persone.

Patto col diavolo

Niente più patti col diavolo! la natura ci da tutto ciò di cui abbiamo bisogno per ottenere ciò che desideriamo