Colore al naturale: riflessi all’hennè

Con l’hennè si possono colorare i capelli o semplicemente dar loro un riflesso. L’effetto colorante dipenderà dal colore naturale

Con l’hennè si possono colorare i capelli o semplicemente
dar loro un riflesso. L’effetto colorante dipenderà dal
colore naturale del capello e della durata di applicazione: da una
a tre ore, a seconda dell’intensità desiderata.

La quantità di polvere di hennè da utilizzare si
calcola a seconda della lunghezza dei capelli: una tazza colma
è sufficiente per capelli di media lunghezza.
Dopo aver messo la polvere in una tazza di porcellana o vetro
aggiungere acqua calda e rimestare sino a creare una crema fluida
facilmente spalmabile sui capelli.
Farsi prima uno shampoo e poi, con un pennello, applicare
uniformemente l’hennè ben caldo su tutta la lunghezza del
capello.

Poiché il successo della colorazione dipende dal calore
uniforme, dopo aver pettinato con cura i capelli è
necessario tenere in caldo l’impacco con una cuffia di plastica o
un foglio di alluminio. Poi, trascorso il tempo prefissato,
risciacquare con acqua tiepida.

La prima volta è meglio provare a tenere l’impacco per
soltanto un’ora, in modo da verificare l’effetto sui propri
capelli; eventualmente il trattamento può essere ripetuto
successivamente per un tempo maggiore.

L’hennè non ha nessuna controindicazione in quanto non
crea allergie né problemi cutanei; anzi, quando viene
utilizzato come cura per capelli sfibrati, il trattamento
può essere ripetuto anche tre volte la settimana. La sua
azione ha però un effetto leggermente prosciugante, è
quindi opportuno, se i capelli tendono a essere secchi, aggiungere
all’impasto un po’ di olio vegetale, anche di oliva, leggermente
riscaldato.

Sonia
Tarantola

Articoli correlati
Donne, Il tipo ” estate”

Le donne estate, uniscono lo stile classico e i modi signorili a un aspetto simpatico. Sono equilibrati, calmi e dimostrano interesse per gli altri