Come risanare il pianeta? Risponde Maximilien Rouer

Possiamo riuscire a combattere il degrado del pianeta, migliorandone decisamente la condizione? Alcune soluzioni proposte dall’autore di “Come risanare il pianeta”.

LifeGate ha incontrato Maximilien Rouer a Roma, durante la
presentazione del libro.

È giunto il momento di essere meno critici e più
attivi e propositivi. “Come risanare il pianeta” è un libro
che vuole diventare una specie di Bibbia per gli ambientalisti, in
grado di dare risposte convincenti, ma soprattutto pratiche, anche
ai più scettici.

Rouer, giunto a Roma per presentare la loro opera, è
anche membro del Consiglio Nazionale francese per lo Sviluppo
Sostenibile e presidente di BeCitizen, una società creata
dieci anni fa con lo scopo di promuovere nuovi focus presso i
politici.

“È composta da un totale di trenta consulenti
specializzati in finanza e strategie comportamentali per
l’energia”, come ci dice lo stesso Rouer. “Lo scopo di questo testo
è di provare che esiste un’economia che può riparare
l’ambiente. Io la chiamo ‘economia positiva’”.

Il libro è diviso in due parti, “la prima parte è
più macroeconomica, mentre la seconda entra in dettagli
microeconomici, parlando di settori tangibili come quello
dell’agricoltura, del quotidiano e dell’edilizia”. L’agronomo prova
a spiegare la sua accezione di “economia positiva”: “oggi viviamo
in un’economia negativa perché tutto ciò che viene
prodotto distrugge altre cose presenti in natura. Il mio concetto
di economia positiva può essere brevemente esemplificato con
la ‘casa positiva’: una casa non solo in grado di essere
autosufficiente, ma di produrre benefici energetici per la
collettività”.

Il libro può essere letto a livelli diversi. “Dovrebbe
essere consultato auspicabilmente da tutti, ma soprattutto da capi
d’impresa e politici perché non avrebbero che benefici da
trarne: l’economia può essere vista come business positivo
per il pianeta”.

Massimo Andreozzi
LifeGate Roma

Articoli correlati