Confronta online gli elettrodomestici pi

Ci sono lavatrici che consumano la met

Topten è un portale online che permette di confrontare
apparecchi che consumano elettricità, dalle lavatrici alle
televisoni ai frigoriferi. La selezione dei prodotti si basa
sull’efficienza energetica che viene unita ad altri criteri come
l’inquinamento acustico e il consumo d’acqua. Topten è
indipendente dai produttori e dai distributori e si basa su analisi
di istituzioni indipendenti. E’ presente in 13 paesi europei e ogni
anno più di un milione di cittadini europei visitano le
pagine dei siti nazionali per compiere la propria scelta di un
apparecchio efficiente.

Al momento Topten Italia ospita la selezione per i migliori
frigoriferi, congelatori, lavatrici, lavastoviglie, televisori e
lampadine a basso consumo. Per ogni apparecchio sono presentate le
migliori alternative presenti sul mercato italiano, dalla
più alla meno efficiente.

Tv. Quello che mi ha stupito di più
è scoprire quanto di più consuma una Tv al plasma
rispetto a una tv di medesima grandezza Lcd. Per esempio, un
apparecchio da 37 pollici al plasma consuma circa 350 W contro i
150 W del televisore 37 pollici più efficiente segnalato da
Topten. Si risparmia più del doppio dell’energia!

Lavatrici. Per quanto riguarda le lavatrici,
esistono modelli di capacità di carico inferiore ai 5 kg che
hanno un consumo di energia estremamente ridotto, la migliore
è 0,66 kWh per ciclo. La migliore di portata 5 kg consuma
0,85 kWh ciclo. E’ importante sottolineare questa differenza per
una questione di corretta scelta dell’apparecchio che più fa
al caso nostro; per esempio, una coppia dovrebbe scegliere la prima
piuttosto che la seconda, anche se entrambe molto efficienti, ma
spesso ci si lascia trasportare da “manie di grandezza”… Lo
stesso discorso si può fare per il frigorifero, comprarlo
sì efficiente, ma anche correttamente dimensionato alle
reali esigenze delle persone.

Luci. Australia (entro il 2010) e Canada (entro
il 2012) bandiranno le preistoriche lampadine a incandescenza.
L?Italia ha scelto di farlo dal 2011: nell?attesa, visitando il sito si può
consultare un esauriente elenco di lampadine efficienti che durano
dalle 6 alle 15 volte di più e consumano fino a 8 volte
meno.
Topten elenca anche una serie di lampadine “ad uso speciale” che
ricoprono esigenze che spesso non si crede che le CFL possano
assolvere; per esempio, lampadine CFL regolabili, la migliore delle
quali ha un’efficienza luminosa di 62 lm/W rispetto a
un’incandescente che si ferma a 11 lm/W. Altre interessanti sono
quelle appositamente studiate da Osram per tutte quelle (ancora
poche…) abitazioni dotate di impianto fotovoltaico e di tensione
12V. Anche queste, hanno un’efficienza luminosa di 55 lm/W.

Congelatori. Interessante anche per
ristoratori, baristi, etc.: il più efficiente a baule ha un
indice di efficiente di 27,44, consuma 153 kWh all’anno ed è
un A++, contro un 75 di modelli inefficienti (classe C), consumo
323 kWh all’anno.

La graduatoria. Importante dire che tutti i
modelli segnalati da Topten sono tra i più efficienti
presenti sul mercato italiano che vengono confrontati con un
modello inefficiente ipotetico, collocato come ultima colonna.
Topten elenca anche altre caratteristiche che possono essere
d’aiuto per l’acquisto e inoltre contiene dei consigli per ogni
categoria di prodotti elencati per poterlo scegliere con maggiore
consapevolezza.

Il risparmio. Come può Topten aiutare a
ridurre la dipendenza dal caro-petrolio? E’ presto detto: solo per
l’illuminazione nel settore residenziale sarebbe disponibile
risparmiare da qui al 2010 il 57% di energia. Ciò equivale
alla bellezza di 3,6 miliardi di kWh anno, quantità di
energia uguale a più di 5 milioni e mezzo di barili di
petrolio, dei quali l’Italia potrebbe fare a meno.
Con elettrodomestici più efficienti al 2010 si potrebbero
risparmiare 27,3 miliardi di kWh, equivalenti a più di 42
milioni e mezzo di barili di petrolio. Tante piccole azioni
potrebbero farci risparmiare circa 48 milioni di barili petrolio,
quasi otto miliardi di litri di oro nero. Questo sito vuole
diventare uno strumento per attuare questa piccola grande
rivoluzione, aiutando le persone a farne parte riducendo i propri
consumi, le proprie spese e la quantità di petrolio
bruciato. Attuare la rivoluzione dell’efficienza è
più semplice di quanto si creda.

Riccardo
Nigro

Articoli correlati