Rimedi naturali

Consiglio di dicembre: riflessanti per capelli

In natura non mancano sostanze che si possono impiegare con eccellenti risultati per rafforzare i capelli e per conferire loro sfumature di diverse di colore.

I risciacqui naturali con succo di piante coloranti hanno un
vantaggio: sono riflessanti eccellenti e chiunque può determinare da solo
l’intensità del colore e del tonico fissante.
Se volete che il risciacquo colorante abbia un effetto più
intenso, usate una maggiore quantità di erbe coloranti. Se
non desiderate l’effetto fissante, eliminate la sostanza fissante e
fate solo un bel risciacquo con l’infuso colorante.

Tenete presente che questi risciacqui coloranti alle erbe sono cure
meravigliose per i capelli aridi e opachi; se si lasciano in posa a
lungo, hanno il vantaggio di compiere sul capello una specie di
rigenerazione conferendogli vitalità e corposità.

Ricordate che oltre alle erbe coloranti in natura ci sono anche
tante altre erbe officinali per il trattamento dei capelli, che non
servono per dare colore, ma che si possono usare come ottimi rimedi
quando si presentano problemi della capigliatura o del cuoio
capelluto.

Bagno fissante alle radici di rabarbaro per capelli
biondi

Fate bollire lentamente una manciata di radici di rabarbaro
sminuzzate nell’acqua per 10 minuti. Colare il liquido e
sciogliervi il miele. Sui capelli sbiaditi e spenti questo bagno
ottiene una splendida lucentezza. Si consiglia di utilizzare un
vecchio asciugamano sulle spalle quando si adopera il tonico, le
radici di rabarbaro lasciano macchie indelebili sui tessuti.

Bagno fissante al legno di sandalo rosso per capelli rossi,
castani o neri

Versare due manciate di legno di sandalo rosso in acqua insieme ad
una spruzzata di aceto di frutta e portare all’ebollizione per 15
minuti. Filtrare il liquido e risciacquate i capelli.

Bagno fissante al mallo di noce per capelli scuri
I malli di noce (si possono acquistare sminuzzati in erboristeria),
danno una colorazione intensa quindi la quantità di mallo da
adoperare dipende dal colore naturale del capello e
dall’intensità della colorazione che volete ottenere. Si
può partire con una mancita di malli da far bollire in acqua
per mezz’ora, colate il liquido e scioglietevi il miele. Mettete
sulle spalle un vecchio asciugamano, perchè gli estratti di
mallo di noce tinge non solo i capelli, ma anche la stoffa.
Applicato regolarmente, questo risciacquo colorante sarà
utile anche per coprire i capelli grigi.

Sonia Tarantola

Articoli correlati