Consiglio di gennaio: crema per labbra

Vicino al lucidalabbra, questa crema ha anche un’azione trattante, per salvare la pelle delle labbra dalle screpolature. Una ricetta per la vostra bellezza

Vicino al lucidalabbra, questa crema ha anche un’azione trattante,
per salvare la pelle delle labbra dalle screpolature.

Lucidalabbra incolore
1 pezzetto di cera d’api, 1 cucchiaino di lanolina anidra, 1
cucchiaio di olio di ricino, 1 cucchiaino raso di olio di vaselina
o olio per neonati, 1 goccia di olio profumato.
Sciogliete a bagnomaria tutti gli ingredienti, a eccezione
dell’olio profumato. Appena ottenuta una miscela chiara e omogenea,
togliete dal fuoco e mescolate. Se volete profumare il
lucidalabbra, versate una goccia di olio profumato, prima di
riporre la miscela in un barattolo o in tanti piccoli vasettini. Se
volete profumare il vostro lucidalabbra scegliete fra gli olii
profumati di fragola, mela verde, limone, pesca e lampone.

Lucidalabbra rosso
Utilizzare gli stessi ingredienti del lucidalabbra incolore in
più resti di vecchi rossetti.
Preparare questo lucidalabbra come quello incolore. Appena grassi e
olii riscaldati a bagnomaria si saranno sciolti aggiungete uno o
più resti di un rossetto. Per la colorazione tenere presente
che i rossetti chiari danno solo una leggera sfumatura, quelli
scuri danno più rosso; è possibile mescolarli
preparando sfumature diverse di colore, dal rosa chiaro al rosso
scuro. Aggiungete prima il rossetto dal tono più chiaro,
riempite un vasettino, quindi aggiungete di volta in volta toni di
rossetto sempre più scuri e ogni volta riempite un
vasettino, prima di aggiungere il rossetto dal colore più
scuro. Otterrete così una tavolozza di lucidalabbra, dal
rosa tenero al rubino che vi permetterà ogni volta di
intonarvi nel trucco al colore del vostro abito.

Sonia Tarantola

Articoli correlati