Curarsi… col proprio corpo

Manuale pratico, semplice e divertente, che con fotografie ed illustrazioni ci guida nell’esecuzione di esercizi di autoguarigione.

I precetti di questa disciplina si riferiscono alle pratiche di
guarigione individuali che esaltano il potenziale di autoguarigione
del nostro organismo.

Certo, accettare questi precetti così tipicamente
orientali non è semplice per la mentalità
occidentale. Le riserve sono tante.
Quindi: perché provare questa disciplina?

Inizialmente perché è facile e alla portata di
tutti, ma soprattutto perché consente di sconfiggere i
disturbi più comuni in modo naturale e divertente.

Questo è un manuale pratico e completo, corredato di
fotografie a colori e di illustrazioni esemplificative, che almeno
nelle prime tappe guidano all’esecuzione degli esercizi.

Si segue e si sente il nostro corpo. Percepiamo i nostri
muscoli, il sangue che fluisce. Regoliamo la nostra
respirazione.
E’ utile provare questi metodi per sconfiggere emicranie, mal di
stomaco, dolori alla schiena. E altre patologie comuni.

Ci si rende conto che è veramente possibile evitare di
assumere farmaci e composti chimici.
E’ possibile se si affronta il proprio corpo e si impara a
conoscerlo piuttosto che sottoporlo violentemente a trattamenti
sintetici.
Per avere un’alternativa. O almeno per conoscerla.

Articoli correlati
Le carte dei Nat, gli spiriti della Natura

I Nat sono spiriti di natura, potenti aspetti selvaggi della psiche umana, essi rappresentano le forze dell’Io istintuale che, se sapientemente cavalcate, possono portarci alla conquista dei nostri obiettivi. Vengono associati agli antenati e utilizzati per interrogare la memoria della stirpe.

La lettura come tesoro interiore

Marcel Proust sulla lettura dice cose superbe, là ove afferma che essa “… è una forma di amicizia, la più sincera, perché con i libri non ci sono convenevoli.