Design. Oltre il Salone Internazionale del Mobile di Milano

LifeGate ha fatto una piccola scelta, selezionando eventi in cui il design esprime la ricerca e l’innovazione ispirate all’ecologia.

Due eventi della Facoltà di Design
e Arti della Libera Università di
Bolzano
hanno luogo nello spazio corsocomo9 in Corso Como
9 e in Corso Genova 7.

“501 punti di design”, in Corso Genova,
presenta una nuova carta ecologica, CartaMela, realizzata per il
50% con i resti organici della lavorazione industriale delle mele.
Tali scarti, sottoposti a un processo di essiccazione, macinatura e
sterilizzazione, producono una polvere stabile e non attiva, ricca
di cellulosa e zuccheri cristallizzati, idonea alla produzione di
carta ecologica bianca, da pacchi e cartone.
Per l?occasione due studenti della facoltà di Design e Arte,
Monika Torresan e Carmelo Scala, in collaborazione con il Ministero
della Grafica, hanno realizzato una particolarissima installazione
con 3.800 mele dell?Alto Adige.
Corso Genova 7, Milano
13-18 aprile ore 11-21

“Giocattoli d’epoca”, in Corso Como 9, è un
progetto che invita a riscoprire la manualità, insegnando a
costruire simpatici giochi con le proprie mani. Autore Marco
Merulla, studente della Facoltà di Design e Arti della
Libera Università di Bolzano, grazie al cui studio e ricerca
è stato possibile recuperare numerosi giocattoli del
dopoguerra realizzati con materiali poveri. Si parte da un set con
le istruzioni per costruire otto giocattoli e un kit iniziale con
gli elementi necessari a costruirne tre… I giochi sono
così semplici che viene subito la voglia di andare
avanti.
Spazio corsocomo9
Corso Como 9, Milano
13-17 aprile ore 11-21

?Design alla Coop?
La Coop di Via Arona espone

20 prototipi di oggetti di uso quotidiano
,
riprogettati da 19 designer della nuova generazione: dallo
sturalavandini, al battipanni, ai dischetti di cotone per la
cosmesi, ai bastoncini cotonati, la carta igienica per i bambini…
Oggetti di dimensioni adatte al trasporto, la cui
funzionalità sposa l?eco-efficienza grazie all?utilizzo di
materiali e lavorazioni compatibili con l?ambiente e con il
successivo riciclo.
Qualche esempio
: dando al dischetto per la cosmesi la
forma di un fiore se ne migliora l’ergonomia risparmiando fino il
20% del cotone; progettando i bastoncini cotonati in due parti
staccabili -un sottile supporto in alluminio e una punta di cotone
removibile- si riesce a ridurre il materiale monouso; lo
sturalavandini è pensato con una ventosa a sezione ondulata
e manico antiscivolo per liberare gli ingorghi evitando, quando
possibile, l?utilizzo di prodotti inquinanti; con un panno tra le
due suole, la pantofola in feltro cattura la polvere mentre si
cammina?
Per tutta la durata dell?esposizione i visitatori possono esprimere
la preferenza sul prototipo che un giorno vorrebbero poter
acquistare in uno dei punti vendita Coop.
Coop
Via Arona 15, Milano
13-18 aprile ore 10-20

Redazione Ambiente

Articoli correlati
Artplayfactory

Un gruppo di giovani creative realizza luci, gioielli, mobili e ambientazioni. Il recupero, la valorizzazione di processi lavorativi inusuali e l’impiego, a volte ironico, di materiali non conformistici sono i caratteri principali della loro ricerca.