Dimmi come mangi il cioccolato…

Lo sapevate che da come mangiamo la cioccolata si possono scoprire molti lati del nostro carattere, anche sotto le lenzuola!

Il frantumatore
Se mordete i cioccolatini con gusto e ingoiate in fretta, è
segna che attraversate la vita a gran velocità, spostandovi
da una cosa all’altra senza farne segreto con nessuno. A letto
potreste risultare goffi, rozzi e chiassosi, essere persino
definiti degli urlatori: sapete cosa vi
piace
e non avete paura di dirlo.

Il leccatore
Leccate il cioccolatino lentamente fino a rivelarne il cuore,
lasciando che il cioccolato vi scivoli giù lungo la gola,
per poi massaggiare il ripieno con la lingua? Siete una persona
amabile e sensuale che
cerca il contatto fisico anche solo quando si parla. A letto siete
creativi.

Il succhiatore
Succhiate in fretta i cioccolatini per esporne il ripieno? Non
siete un tipo che sa star fermo: con tutta questa energia vi piace
avere risultati immediati, e ci riuscite. Per quanto riguarda la
vita sessuale, siete voi al
comando
!

Il carezzatore
Il primo approccio col cioccolatino è attraverso le dita? Lo
massaggiate, ne saggiate la densità, lo rosicchiate un po’
per volta, lo rompete per vedere se dentro è morbido a
croccantino a nodo d’ape e, una volta in bocca, lo rigirate con la
lingua? Vi lasciate trasportare dalla
corrente
, siete rilassati, a volte fuori dal mondo e
siete allegri nella vostra vita sessuale.

L’ingordo
Siete il tipo che si riempie la bocca di quanti più
cioccolatini ci possono stare tutti insieme, o che li trangugia
svelto uno dopo l’altro? Avete paura di lasciarvi sfuggire le
occasiono della vita, il che potrebbe sottendere che siete un tipo
che prende molto agli altri. Avete necessità di essere
appagato
: forse siete un tantino egoista? L’atto
d’amore tende ad essere superficiale, qualcosa di cui vantarsi.

Il mordicchiatore
Mordicchiate i cioccolatini con calma e a piccoli bocconi? Questo
può suggerire che vi piace far durare a lungo
l’atto d’amore e che ne assaporate ogni istante. I mordicchiatori
hanno idee precise sul loro comportamento sessuale, e si
imbarazzano quando si lasciano un po’ andare.

Murray Langham

Tratto da:
Cioccolatoterapia dell’amore per assaporare le relazioni di
coppia

Salani Editore

Articoli correlati
La rivoluzione sessuale di Reich

Pioniere della moderna sessuologia, lo psicoterapeuta Wilhelm Reich ha richiamato l’attenzione sul rapporto tra funzione sessuale e salute psicologica.

Nel mondo degli afrodisiaci

Le prime testimonianze scritte dell’uso di afrodisiaci si trovano nella scrittura a caratteri cuneiformi dei Sumeri, negli antichi papiri egizi e nelle incisioni su osso degli antichi oracoli cinesi.

Il mitico Punto… G

Funziona con gli stessi meccanismi che regolano il piacere maschile. La sua dimensione è variabile, ma normalmente non supera la grandezza di una piccola moneta.

Problemi di erezione o l’impotenza

Per indicare l’incapacità del maschio di raggiungere un’erezione sufficiente a consentire un rapporto sessuale soddisfacente viene spesso usato impropriamente il termine “impotenza”.

L’organo regolatore della potenza sessuale

Per la medicina cinese il “rene” comprende anche le ghiandole surrenali e il sistema riproduttivo,la sua azione, poi, non si limita al piano fisico ma stabilisce la connessione tra psiche e corpo e regolano l’energia sessuale accumulata nel sangue.