Disintossicare le emozioni

L’Aerosol con gli aromi ha un effetto purificante e rilassante sull’organismo. Ecco alcuni metodi per utilizzare a pieno queste caratteristiche

Con un diffusore aerosol di oli essenziali non un brucia-profumi
nè un vaporizzatore), il benessere è immediato e
duraturo. Si formano aerosol aromatici, ionizzati, che creano
ossigeno nascente ionico, fortemente battericida che contribuisce a
disinquinare l’atmosfera.

Questa potente ionizzazione naturale, facilita il trasporto e la
penetrazione degli elementi aromatici nel corpo attraverso i 200
metriquadri di mucose polmonari, in cui avviene la rigenerazione di
5 litri di sangue al minuto ! Questo spiega l’efficacia e la
rapidità della rivitalizzazione e della disintossicazione
dell’organismo. L’aerosol aumenta di sessantamila volte la
superficie di contatto in rapporto alla goccia di origine la quale,
ionizzata, non si condensa più, ragione per cui anche dopo
24 ore dalla sua diffusione, il 50 per cento dell’aerosol
può rimanere ancora in sospensione nell’aria.

Per una aerosolterapia energica, si possono fare delle inalazioni
dirette, per 5-10 secondi, da 1 a 6 giorni, secondo il caso.
Prudenza in caso di asma.
Per un sostegno psicologico, è indicata la diffusione di una
miscela a base di agrumi (arancio-buccia, mandarino-buccia), la
quale non solo è riposante ma anche, a dosi elevate,
euforizzante.
Questo procedimento efficace e inoffensivo, permette di prendere un
certo distacco dagli avvenimenti e, dunque, di recuperare, senza
lasciarsi trascinare in una spirale distruttiva.

Nei momenti della giornata in cui la diffusione è
impossibile, il trattamento si completerà vantaggiosamente
con unzioni dolci agli oli essenziali, sul plesso solare e la nuca,
utilizzando un modo sinergico aromatico rilassanti (a base di olio
essenziale di vera verbena odorosa, di camomilla blu, di
mandarino), anche sotto forma di gel di olio da massaggio.

Si può, inoltre, completare il trattamento con una sinergia
calmante di olio essenziale di maggiorana dei giardini
(anti-depressiva, ansiolitica), di basilico e di estragone
(entrambi anti-spasmodici), da prendere sotto la lingua o con poco
miele, 1 goccia 2-3 volte al giorno.
Così facendo, ci si sentirà più forti e in
grado di affrontare le inevitabili avversità quotidiane.

Jacques Paltz

Articoli correlati