Diventare professionisti dell’ambiente

L’Universit

Notizie su problemi e disastri ambientali arrivano di continuo e senza pietà. La causa di solito è da cercare in un atteggiamento di disinteresse o di ciechi calcoli economici, ma anche in una mancata preparazione professionale di chi lavora e decide nel settore. Il Professor Martinelli, coordinatore di questo master con ammissione gratuita, racconta come e perché diventare esperti di problemi ambientali.

Perché la necessità di questa nuova figura professionale?

La domanda di esperti dell’ambiente sta aumentando e viene dal settore pubblico e privato. Il privato ha bisogno di responsabili e dirigenti che si occupino della gestione dei problemi ambientali legati all’azienda, della comunicazione tra i vari enti e tra pubblico e privato, di persone che sono esperti in certificazioni, che fanno bilanci ambientali e garantiscono la sicurezza del lavoro. Nel settore pubblico invece abbiamo le ASL, le ARPA (Agenzia Regionale di Politica Ambientale) e l’INAIL che richiedono questo tipo di esperti. Un altro sbocco interessante è sicuramente il turismo, dove conta sempre di più un interazione positiva tra ambiente e attività turistica.

I fatti che sono accaduti all’Enichem di Priolo sono da ricondurre anche a una mancata professionalità di funzionari pubblici e dirigenti privati?

Se avesse funzionato un ufficio che affrontava il tutto seriamente e con competenza, sicuramente le cose sarebbero andate diversamente. Ma l’importante è che si diffonda una cultura ambientale – la sola professionalità non basta. E’ importante che prenda piede quello che si chiama sviluppo sostenibile.

In che cosa si distingue questo master da altri corsi già esistenti?

Altri master e corsi riguardo l’ambiente vengono sviluppati all’interno di corsi tecnici, per esempio in ingegneria. Questo master invece è post laurea ed è aperto a studenti provenienti da tutte le facoltà, anche da quelle di scienze sociali. La materia viene affrontata anche da punti di vista che non sono tecnici, come il diritto ambientale, psicologia ambientale o politiche ambientali. Il corso dura un anno, con 500 ore di didattica e 300 ore di stage presso enti pubblici o privati. Si svolge ogni anno, questa è la seconda edizione. Collaborano la Regione Lombardia, la Provincia di Milano, Assolombardo e l’Unione industriale di Bergamo, il Sole 24 ore e altri.

Articoli correlati
Salviamo i ciclisti

The Times ha lanciato la campagna in seguito a un grave incidente che ha coinvolto Mary Bowers (nella foto), una giovane giornalista. Ma i ciclisti britannici caduti sulle strade negli ultimi dieci anni, sono stati oltre 1.200. Così alcuni cittadini hanno deciso di chiedere alla politica di impegnarsi per salvare gli amanti della bicicletta. Nello