Eco-sfida: “Challenge Bibendum”

Challenge Bibendum

Eco-sfida: “Challenge Bibendum”

E’ sicuramente la corsa automobilistica più pulita al mondo;
possono infatti iscriversi solo vetture ad emissione zero.
La terza edizione della gara si è svolta con un itinerario
di circa 450 km che ha portato i veicoli dalla California al
Nevada.
Le soluzioni tecnologiche sono diverse ma hanno come comune
denominatore il rispetto dell’ambiente. In gara hanno partecipato
auto ad idrogeno, come la Ford H2, auto elettriche, auto ad energia
solare, come la Honda Dream, auto a metano e ad altri carburanti
alternativi.

L’evento non ha sicuramente un valore sportivo ma rappresenta
un’occasione, per le case automobilistiche e per i laboratori di
ricerca indipendenti, di effettuare un test di affidabilità
delle vetture.

I veicoli elettrici hanno confermato anche in questa occasione, il
loro grande limite di autonomia, che non li rende, purtroppo,
competitivi commercialmente per le nostre esigenze di
mobilità quotidiana.
Le vetture ad energia solare rimarranno, probabilmente, soltanto
dei prototipi in quanto, per garantirsi l’energia necessaria al
moto devono essere leggere (massimo due persone senza alcun
bagaglio) e la superficie totale della vettura deve essere
ricoperta di pannelli fotovoltaici ad alto rendimento.
Per quello che riguarda le auto ad idrogeno, l’inconveniente
riguarda i problemi d’estrazione dell’idrogeno. La molecola H2 non
si trova quasi mai in natura libera e la sua estrazione comporta in
molti casi produzione di effetti inquinanti (esempio dal metano con
produzione di CO2).

Attualmente tutti coloro che pur non volendo partecipare al
Challenge vogliono acquistare un’auto ecologica possono trovare sul
mercato due auto ibride: Toyota Prius e Honda Insight (in Italia a
partire da metà 2002). Si tratta di auto dotate di motori a
funzionamento ibrido elettrico-benzina con un livello di emissioni
molto ridotto.

Alessandro Marchetti Tricamo
Responsabile testata giornalistica online www.ecotrasporti.it

 

Articoli correlati