Ecocidio. Ascesa e caduta della cultura della carne

Mondadori, Milano, 2001, pp. 373

Pochi sanno che gli allevamenti di animali sono responsabili di una
significativa quota di inquinamento ambientale e contribuiscono a
peggiorare la fame nel mondo. “Ecocidio” è un libro
veramente originale, documentatissimo, convincente e per questo
motivo anche sconvolgente.

Presentando dati di fatto sconcertanti, spaziando sapientemente
dall’antropologia alla storia, dall’economia all’ecologia, Jeremy
Rifkin formula il suo atto di accusa contro la “cultura della
bistecca” che ha in buona parte caratterizzato il mondo in cui
viviamo. La storia raccontata dall’autore parte dagli albori della
civiltà umana – quando si riteneva che i bovini avessero un
potere mistico e la loro carne proprietà magiche – per
giungere ai nostri giorni, in cui un’altra forma di moderno
misticismo è simboleggiata in ogni città dagli archi
dorati della McDonald’s. Gli effetti nocivi sulla salute dell’uomo
provenienti dal consumo di carne sono provati scientificamente e
anche i suoi terribili effetti ecologici.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…

Il fotovoltaico diventa solidale

Conergy, azienda tedesca con sede anche nel nostro Paese, ha realizzato un nuovo impianto fotovoltaico per la Yaowawit School and Lodge, la casa di accoglienza e di formazione gestita dall’organizzazione…

La Bp pagher

La Bp ha ammesso le sue colpe e ha deciso di mettere la parola fine ai negoziati con i delegati dell’amministrazione Obama. La società britannica si è dichiarata colpevole dell’intero…

Il sole in Val di Non produce elettricit

Un impianto da 511,20 kWp di potenza in grado di produrre più di 500 MW all’anno, arrivando a coprire più del 34% del fabbisogno energetico dello stabilimento di produzione della…