Ecomondo, il business si fa con la testa

Ecomondo torna in fiera a Rimini. L’edizione numero 14 sarà focalizzata sulla salvaguardia degli ecosistemi.

Oltre 60 mila visitatori,
tredici padiglioni, 1050 aziende espositrici e 443 giornalisti
accreditati. Questi sono solo alcuni dei numeri dell’ultima
edizione di Ecomondo, la più
importante fiera sulle tecnologie verdi e nuovi stili di
vita
che anche quest’anno torna a Rimini per la sua
quattordicesima edizione.

Dal 3 al 6 novembre presso la
Fiera di Rimini,
il Festival Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e
dello Sviluppo Sostenibile – questo il nome completo – aprirà
i battenti per offrire uno spazio di confronto e di scambio tra
l’industria dell’ambiente e della sostenibilità e gli attori
istituzionali
(associazioni di categoria e pubblica
amministrazione) sui nuovi modelli di crescita
economica.

Inoltre verranno offerti
momenti di informazione e formazione per i professionisti del
settore riciclo e recupero dei rifiuti, sui materiali
ecosostenibili e sui temi dell’efficienza
energetica.

Il tema del 2010 prende
spunto dall’anno internazionale della
biodiversità
e per questo si svolgeranno
particolari incontri per sensibilizzare le aziende ad agire nel
rispetto e nella salvaguardia degli ecosistemi
naturali.

La cerimonia di apertura si
è svolta mercoledì 3 novembre, dopodiché un

susseguirsi di convegni, incontri e tavole rotonde
.
Ai
visitatori, agli espositori e agli operatori professionali la
garanzia di un’ampia scelta di argomenti e
approfondimenti.

Articoli correlati