Rimedi naturali

Elisir minerali

Attraverso un procedimento unico e naturale, un famoso naturopata ha creato una gamma completa di elisir minerali per trattare tutti i problemi di salute

Si tratta di una speciale metodologia di cura energetica, simile alla floriterapia, che utilizza le informazioni del colore, della forma e della composizione chimica dei minerali per entrare in risonanza con il nostro organismo e riequilibrare lo stato di salute.

minerali
Approfondiamo gli usi terapeutici dei minerali

L’esperto Dominique Boulanger, nel suo libro chiarisce come agiscono le pietre e il loro utilizzo.

Ogni pietra ha una propria composizione, di conseguenza anche una specifica misura vibratoria, in relazione agli elementi costitutivi del corpo umano ricco di sostanze minerali come calcio, fosforo, potassio, sodio, ecc. È risaputo infatti che il calcio è utile alle ossa, meno noto è che una piccola quantità di alluminio può rivelarsi utile per i problemi di sonno, che il cromo agisce in caso di problemi di metabolismo degli zuccheri, che il fluoro non serve solo per i denti ma è utile per le storte o per alcuni casi di scogliosi. In campo sessuale, per certe deficienze, è utile il manganese, mentre per alcune forme di depressione occorrono il litio e il magnesio.

In mancanza di ferro

Se dopo aver assunto un integratore per carenza di ferro per diverse settimane le analisi rivelano comunque questa mancanza, si prova un elisir di ematite o macassite che non apporta il ferro ma è capace di trasmettere l’informazione “ferro” all’organismo pronto a catturare il ferro in circolazione e a fissarlo. Gli elisir agiscono infatti come amplificatori, trasmettitori di informazione, armonizzanti ed esercitano un’influenza su diversi piani: sul corpo fisico, eterico e astrale (emozionale), mentale e causale. Per queste ragioni non possono sostituire il terapeuta ma costituiscono invece un complemento fondamentale per tutte le terapie. Vengono preparati a mano, in mezzo alla natura, in un luogo “energetico” e vibrano pertanto a un livello energetico molto elevato.

La scelta delle pietre è importante

La scelta delle pietre è importante: queste devono essere cariche energeticamente (grazie alla radioestesia è possibile scegliere minerali che vibrano a un buon livello energetico). Le pietre vengono pulite (purificazione con acqua, cristallo o sale) e messe in un recipiente contenete un liquido, ad esempio l’acqua, che riceve tutte le informazioni per tranfert. Il recipiente viene posto in un luogo altamente energetico, il più lontano possibile da qualsiasi forma di inquinamento ed esposto al sole o/e alla luna (a seconda del tipo di pietra) per un periodo che varia da 12 a 62 ore in concomitanza con la primavera e nei periodi di luna crescente. In questo modo viene creato il prodotto di base con il quale è possibile creare le diluizioni applicando il procedimento omeopatico.

A cura di  Sonia Tarantola
Tratto dal libro: Gli elisir dei minerali, Dominique Boulanger, Edizioni Il Punto d’Incontro

Articoli correlati