Emulsioni per i veicoli a gasolio

Sono dei combustibili utilizzabili nei motori endotermici a ciclo Diesel e hanno l’obiettivo di ridurre la presenza di sostanze inquinanti nocive dai gas di scarico. gasolio .

L’emulsione è di norma composta da: 88% gasolio, 10% circa
acqua demineralizzata e 2% circa di un additivo, che ha il compito
di renderla stabile.
L’utilizzo di questi prodotti, brevettati ormai da diverse
industrie (il Gasolio Bianco è il più diffuso),
comportano una riduzione delle temperature in camera di combustione
ed una migliore combustione del gasolio stesso con conseguente
aumento dei rendimenti energetici e miglioramento dei consumi
specifici.
La presenza di acqua e quindi di vapore acqueo produce una
riduzione della temperatura nella fase di scoppio del ciclo e
quindi la presenza degli ossidi di azoto (NOx) e del particolato in
sospensione nei gas che vengono espulsi dalla camera di scoppio
nella successiva fase di scarico del ciclo. Le riduzioni di NOx
sono di circa il 15% per i motori più vecchi e del 10% per
gli Euro 2; la CO è ridotta in un campo tra il 10 ed il
25%.

Il problema più critico a livello ambientale del gasolio
è il particolato. L’utilizzo di questi prodotti permette
oltre alla riduzione del quantitativo totale di questo (20 – 40%),
la possibilità di agire drasticamente sulla diminuzione del
numero di particelle, microparticolato, che sono assorbibili
dall’organismo umano.

Nonostante la presenza del 10% di acqua, con 1,02 – 1,05 litri di
emulsione si ha la stessa percorrenza in Km di un litro di gasolio,
per cui si ha circa un risparmio netto di carburante del 5 – 8%.
Questi dati sono confermati dalle esperienze dirette di
applicazioni di emulsioni nei mezzi delle aziende di trasporto
pubblico delle città di Roma, Milano, Torino, Firenze,
Genova e molte altre.

Alessandro Marchetti Tricamo
Responsabile testata giornalistica online www.ecotrasporti.it

Articoli correlati
Tesla Battery day 2020, Elon Musk come Steve Jobs?

Ormai i Tesla Battery day di Elon Musk sono veri “show” attesissimi dai fan della mobilità elettrica di tutto il mondo. A poche ore dall’evento, cresce l’attesa per l’annuncio della “million-mile battery”.