Estate mediterranea: menta e origano

E’ il momento dell’anno in cui possiamo gustarle fresche: scopriamo la vocazione in cucina e le virt

Menta: grazie al suo aroma intenso e pungente,
ne bastano poche foglioline, in cucina, per correggere il sapore
troppo forte degli altri ingredienti, e per dare freschezza ai
piatti della tavola estiva, dolci o salati che siano. La
gastronomia regionale la sposa alla carne d’agnello, per
ammorbidirne il gusto, ma la menta è ottima anche nelle
insalate, nei frullati con il latte, con tutte le verdure dei mesi
caldi, in particolare zucchine e melanzane. Rende più golosi
molti frutti, fragole e lamponi in primis, ma è con il
melone e il cioccolato che è davvero strepitosa!

Origano: fiori e foglie sono perfetti per
aromatizzare sughi, insalate, verdure, uova e pesce, aggiunti solo
a fine cottura. L’origano, il cui nome significa letteralmente
“splendore di montagna” è un ottimo conservante alimentare:
aggiunto ai brodi, ai sottoli e ai sottaceti li preserva
dall’irrancidimento. Con i suoi fiori si preparava tradizionalmente
una bevanda dolce, aperitiva e digestiva. Ai nostri giorni possiamo
ritrovare lo stesso benefico effetto spolverizzando di fiori
d’origano le nostre centrifughe di verdura.

Paola
Magni

Articoli correlati