Eterna giovinezza in Ecuador

Esiste un posto in cui le persone vivono fino a 150 anni. Si tratta di un piccolo paese dell’Ecuador, Vilcabamba. Il medico, fotografo e scrittore argentino Ricardo Coler ha voluto cercare la risposta a questa domanda.

Ascolta
l’intervista a Ricardo Coler nel programma
Internazionale

Vilcabamba è un piccolo paese dell’Ecuador dove la gente vive
fino ad età a tre cifre. Com’è possibile? Il medico,
fotografo e scrittore argentino Ricardo Coler ha voluto cercare la
risposta a questa domanda, ed è partito alla volta di questo
luogo.

 

Nel libro racconta che mentre i suoi genitori, a casa,
sopravvivono tra le cure di badanti, tra ospedali e visite mediche,
arriva in questo posto avvolto da uno strano mistero, dal
cosiddetto elisir di lunga vita. Gli ultracentenari di questo
paesino a 1500 metri sul livello del mare non sono fermi, seduti su
sedie a chiacchierare tra loro con difficoltà, non sono
nemmeno costretti a letto, dipendenti da farmaci per continuare a
vivere. Tutt’altro: sono in gran forma e, arrivando alle loro
dimore, li si trova a lavorare nei campi, indaffarati a strappare
le erbacce e a tagliare la canna da zucchero.

 

Che cosa rende così longevi e attivi gli abitanti di
Vilcabamba? Perché proprio qui si vive così e già a
qualche chilometro di distanza la situazione cambia? Sarà
l’acqua della valle? O la frutta e la verdura senza pesticidi che
gli abitanti mangiano? Di certo il loro stile di vita non è
quel che si dice esemplare: questi arzillli vecchietti si
sbizzarriscono alle feste, ballano, fanno del gran sesso, si
dedicano letteralmente ai furori bacchici, assumono il chamico,
mangiano cibi salatissimi, fumano… eppure vivono fino a 150 anni
senza problemi, in piena attività.

 

Durante il suo viaggio l’autore ci racconta in prima persona
gli incontri con gli abitanti di questo posto così
particolare, come Doña Erminia, di 100 anni, sposatasi a 68,
che legge senza sosta e senza occhiali. Un libro che sembra di pura
invenzione e invece è realtà, che ci invita a riflettere
sul significato della malattia, della vecchiaia, ma soprattutto
della vita.

Articoli correlati
Tiziano Terzani: lettere contro la guerra

Tiziano Terzani scriveva questo libro tra 2001 e 2002, immediatamente dopo l’attacco alle Torri Gemelle. Ricordiamo il suo lungo pellegrinaggio di pace che non smette mai di essere attuale.