ExpoBici 2010. Arrivano le elettriche

ExpoBici presenta le elettriche : eleganti o vintage, sportive o trendy, la bicicletta si presenta con una nuova veste… a pedalata assistita.

La bicicletta elettrica entra di gran carriera nel panorama delle
due ruote. Chiamata dagli addetti al settore “a pedalata
assistita”, perché il motore elettrico si attiva solo quando
si inizia a pedalare, sta conquistando gli amanti della bici, ma
non solo. Molte sono le amministrazioni cittadine che stanno
progettando un servizio di bike-sharing mettendo a disposizione
proprio questi veicoli, ormai sempre più tecnologici.

Durante la terza edizione di ExpoBici, la fiera internazionale
dedicata al mondo delle due ruote, molte sono state le aziende che
hanno presentato prototipi ma anche veicoli già pronti per la
commercializzazione, la maggior parti di questi Made in Italy.
L’Italia infatti, con una produzione pari a 2.585.000 pezzi nel
2009, è il primo produttore di bici in Europa, davanti alla
Germania.

Ecco la Top Five selezionata per voi:

Il top della gamma
Realizzata da Italwin, questa bici elettrica è un tributo al
mitico Cucciolo, il piccolo motore italiano capostipite della
produzione Ducati.

Dal telaio in alluminio e dalle rifiniture vintage, contiene la
batteria fornita da Panasonic nel profilo posteriore, tanto che a
prima vista sembra un bici normale. Con un’autonomia che va dai 36
ai 60 km, è impreziosita con sella, manopole e borsellino
Brooks, storica azienda inglese, che realizza accessori in cuoi
lavorati a mano. D’epoca.

La pieghevole
Genio è costruita e distribuita da Green Spark, azienda
veronese che si occupa da sempre di mobilità elettrica.

È la più potente tra le bici elettriche pieghevoli e
può essere trasportata facilmente su qualsiasi veicolo.
Può affrontare salite fino al 20% di pendenza con un minimo
sforzo. L’azienda la fornisce con una tessera magnetica
personalizzata, sia per l’accensione, che per la manuntenzione.
Ideale per le vacanze.

New Style
Questa due ruote dal design accattivante è stata studiata ad
hoc per i giovani cittadini.

Premiata con il prestigioso Eurobike Award, è dotata di un
nuovo tipo di batteria agli ioni di Litio e Polimeri, che promette
più durata e maggiori prestazioni. Eagle TranzX è riccha
in tecnologia è personalizzabile nei colori e si è
già imposta nel mercato europeo conquistando Francia,
Germania, Regno Unito e Paesi Bassi. Futuristica.

La sportiva

E-Sportster della Scott, è studiata per chi vuole pedalare in
ogni situazione, sia per puro divertimento che per andare al
lavoro.

Creata in collabarazione con Bosch, possiede un telaio e una
forcella che permettono di montare e smontare facilmente parafango,
portapacchi e cavalletto. La batteria si ricarica in poco più
di due ore, con una durata che va dai 18 ai 44 km. È dotata di
un piccolo pannello di controllo che permette di regolare tutte le
impostazioni della bici. Da provare.

Dedicata alle donne
Una bici superlusso, con un telaio realizzato in lega leggera di
alluminio.

Possiede un cambio Shimano a 7 velocità, reggisella
ammortizzato e sellino confortevole. Dotata di batteria
Litio-Polimeri, promette un’autonomia di percorso assistito di ben
65 km. Elegante.

 

Articoli correlati