Finisce il merluzzo, la pesca continua

E’ la fine di merluzzo, nasello e platessa? Ignorati gli avvisi e i rapporti scientifici dai Ministri UE. Si continua a pescare.

I ministri responsabili del comparto pesca dei Paesi europei hanno
raggiunto un compromesso sui drastici tagli alla pesca necessari
per salvare le popolazioni di merluzzo nei mari europei e del Nord
Atlantico, in irreversibile declino.

Pare che quest’accordo sulle quote di pesca sia giunto dopo
colloqui durati tutta la notte scorsa, durante i quali i Quindici
avrebbero raggiunto un consenso su un piano a lungo termine per
salvare gli stock ittici. Ma le quote di catture consentite per
l’anno prossimo, il 2004, rimangonole stesse.

Spagna, Danimarca, Francia e Gran Bretagna, preoccupate per i
pescatori, hanno insistito per evitare l’adozione di drastiche
misure di salvaguardia, mentre Germania e Svezia si sono distinte
per l’impegno nel rispettare tutti gli avvisi, i rapporti
scientifici, richiamando la necessità della messa al bando
della pesca al merluzzo e grossi tagli per altre catture.
Niente da fare. Si continuerà a pescare merluzzi, e
continueremo a mangiarne…

Articoli correlati