Fitness immersi nel verde

Purtroppo sono pochissimi i parchi che offrono questa opportunità, ma è possibile fare fitness, anche senza avere a disposizione percorsi predisposti

Parchi e boschi sono l’ambiente ideale per un programma di esercizi
all’aria aperta e sano fitness. In alcuni parchi pubblici si possono trovare
attrezzi e le indicazioni per eseguire alcuni esercizi. Purtroppo
sono pochissimi i parchi che offrono questa opportunità, ma
è possibile allenarsi anche senza avere a disposizione
percorsi predisposti. Gli esercizi che seguono sono pensati anche
per chi non è allenato, per i bambini e per gli anziani.
Ognuno deve adattare l’esercizio alle proprie possibilità:
non bisogna mai esagerare, ci si deve fermare quando ci si accorge
di essere vicini ai propri limiti.

Gli esercizi devono essere preceduti e seguiti da due minuti (per 4
minuti totali) di riscaldamento e respirazione (saltelli, corsette,
eccetera).

 

  1. Afferrate una staccionata o un palo con la mano sinistra, la
    mano destra appoggiata sul fianco. Sollevate lateralmente la gamba
    destra per 10 volte. Ripetete dall’altro lato.
  2. Afferrate una staccionata o una sbarra con entrambe le mani.
    Eseguite 10 flessioni sulle gambe.
  3. Con le braccia tese in avanti e senza l’aiuto delle mani,
    sedetevi su una panchina o su un sasso, oppure, su un gradino.
    Tornate in piedi eseguendo un saltello verso l’alto per 10
    volte.
  4. Afferrate un palo o un albero con entrambe le mani e le braccia
    tese. Fate un passo in avanti e piegate la gamba portando tutto il
    peso su essa. Tornate nella posizione di partenza. Ripetete
    l’esercizio per 10 volte.
  5. Percorrete circa dieci metri, due volte con una corsa calciata
    (calci all’indietro) e ritorno camminando; due volte tenendo le
    ginocchia alte e ritorno camminando.
  6. Mani in appoggio su un muretto, una panchina, un sasso,
    abbastanza bassi in modo che il corpo sia quasi orizzontale.
    Braccia e corpo tesi. Fate 10 flessioni sulle braccia, avvicinando
    e allontanando il petto dall’attrezzo.
  7. Afferrate con entrambe le mani un ramo di un albero, abbastanza
    in alto, orizzontale sopra la vostra testa (o un attrezzo nel parco
    giochi dei bambini, se esiste). In sospensione, avvicinate le
    ginocchia al petto e rilasciate le gambe. Ripetete per 10
    volte.
Marco Strambi

Articoli correlati