Gatto o cane? Cosa scegliere per casa?

Gatto o cane? Va bene un animale in casa ma…quale dei due?

Se d’istinto sei più propenso al cane, ti rimandiamo alla
relativa rubrica.

Se invece ti incuriosisce avere a che fare con un animale che
conserverà per tutta la vita la sua personalità,
senza sottomettersi alla tua, allora resta qui!

Si dice che uomini come Alessandro Magno, Napoleone o Hitler
detestassero i gatti.
E in effetti, tale affermazione, potrebbe corrispondere a
verità.
Se essi volevano conquistare il mondo, come potevano avere accanto
un animale che non si lascia conquistare da nessuno?

Si dice anche che, se d’istinto hai scelto il gatto dovresti essere
introverso, ribelle e con tendenze artistiche.

Il gatto principalmente appartiene alla casa, non ama affatto
essere posseduto. Dovrai quindi considerarlo un ospite o,
piuttosto, considerarti un suo ospite.

Le sue esigenze pratiche si riconducono a una ciotola per il cibo,
una per l’acqua sempre pulita (entrambe poste in un luogo
tranquillo e riparato da occhi indiscreti) una cassettina con
sabbia igienica per i bisogni fisiologici, lontana dalla zona cibo
(e in un posto altrettanto tranquillo).

Se nel gatto cerchi un amico, pensaci bene perché lo
sarà solo se lo vorrà.

Se desideri un ospite vivente che possa offrire spettacoli
esilaranti nel cuore della notte, migliori di qualsiasi programma
televisivo, sicuramente non verrai deluso.

 

Articoli correlati
Le citazioni più belle per sempre #3

Le citazioni che LifeGate quotidianamente pubblica sulla sua pagina Facebook sono scelte da libri (veri), antologie, racconti, romanzi e dialoghi di film.

Lo scienziato felice

Per trovare il nostro pensiero non dobbiamo seguire i condizionamenti sociali, ma rimetterli in discussione. Ci sono due tipi di arte: quella che genera piacere e quella che genera felicità.

Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.