Gelato ai fiori di glicine

Il gelato ai fiori di glicine ricco di proteine nobili, calcio, sali minerali. I suoi delicati ingredienti l rendono profumato, originale ed elegante.

Ingredienti del gelato ai fiori di glicine per 5 persone

  • 1/2 litro di latte intero fresco
  • 200 ml di panna fresca
  • 200 g di zucchero
  • 3 tazze colme di fiori di glicine

Come preparare il gelato ai fiori di glicine

Mettere il latte e lo zucchero in una casseruola di acciaio o smaltata e far scaldare fino a quando accenna l’ebollizione, quindi spegnere il fuoco. Versare i fiori nel latte, tenendone da parte un po’ per la decorazione. Mescolare, coprire e lasciare i fiori in infusione nel latte zuccherato fino a quando diventa tiepido. Filtrare con un colino a maglie fitte. Montare la panna, quindi aggiungerla al latte mescolando delicatamente.

Versare il composto nella gelatiera e far gelare seguendo le istruzioni dell’apparecchio. Se non avete la gelatiera, potete prepararlo in questo modo: versare il composto nelle vaschette che servono per fare i cubetti di ghiaccio, mettere in freezer per circa due ore, frullare i cubetti di gelato ad alta velocità fino a ottenere una miscela cremosa, rimettere in freezer fino al momento di servire.

Leggi anche: Come leggere l’etichetta del gelato

Subito prima di servire il gelato, trasferirlo in una coppa fatta precedentemente raffreddare in freezer, e cospargerlo con i fiori rimasti.

Varianti

Si può fare anche con fiori di gelsomino, robinia, caprifoglio. Per una versione senza latticini, si può sostituire il latte con 1200 ml di latte di riso (o anche con altri tipi di latte vegetale), ed eliminare la panna.

Articoli correlati