Get up! Ecco il nuovo album di Ben Harper

Esce a fine anno Get Up: il nuovo album di Ben Harper.

Non si hanno ancora molte notizie del nuovo lavoro di Benjamin
Chase Harper, più semplicemente Ben
Harper
, ma quelle che si hanno già bastano per
far intuire che si tratterà di un lavoro straordinario.
Il disco sarà disponibile a fine gennaio prossimo, a pochi
mesi da By my Side, retrospettiva
attesa per il 16 ottobre prossimo che raccoglie i
brani preferiti e selezionati dallo stesso Ben Harper.
Uscirà per la storica etichetta di Memphis Stax
Records/Concord Music Group
, la stessa che fu casa
discografica tra gli altri di Otis Redding e
Isaac Hayes, ma soprattutto Get
Up!
segnerà un’importante collaborazione con
l’armonicista blues Charlie Musselwhite.

Musselwhite, vera e propria leggenda del blues, è stato
definito da Big Joe Williams “uno dei più
grandi armonicisti del country blues”, nonostante Charlie sia stato
leader di band electric blues. La sua carriera inizia
negli anni ’60: dopo essersi trasferito da Memphis a Chicago,
diviene presto presenza importante nei club blues locali, suona dal
vivo con grandi personaggi come Little Walter e Sonny Boy
Williamson II e, prima di formare il suo primo gruppo, incide
dischi con Tracy Nelson e Big Walter Horton. Più
recentemente ha suonato in numerosi album di musicisti
contemporanei, tra cui Mule Variations di
Tom Waits e Suicide Blonde degli
INXS.

Tornando a Get Up!, l’album registrato a Los Angeles, è
stato prodotto dallo stesso Ben Harper che, a proposito, ha
dichiarato: “Io e Charlie era da più di dieci anni che
volevamo fare questo disco e adesso non vedo l’ora di proporlo dal
vivo… Ci siamo incontrati su un palco, entrambi suonavamo
con John Lee Hooker e da subito ci siamo trovati in sintonia.
Entrare finalmente in studio insieme è stato come un
naturale completamento di quel feeling iniziale”.

L’album sarà in venduta il 29 gennaio prossimo, ma intanto
godiamoci il video di un’altra grande collaborazione di
qualche anno fa: Ben Harper e The Blind Boys of Alabama
nell’altrettanto grande album del 2004 There Will be a
Light
, al quale collaborò anche Charlie
Musselwhite.

Articoli correlati