Omeopatia

Gli elisir dei minerali

Si chiamano elisir minerali e agiscono contemporaneamente sul piano fisico, emozionale e spirituale, per riequilibrare lo stato di salute.

Si chiamano elisir minerali e agiscono contemporaneamente sul
piano fisico, emozionale e spirituale, per riequilibrare lo stato
di salute.

Secondo la composizione, il colore e forma i minerali
influenzano l’organismo umano:
composizione. Ad esempio, una calcite contiene
del calcio, una pirite del ferro, e le vibrazioni di questi
elementi si trasmettono al corpo umano.
colore. Tutti i colori sono presenti in natura,
ed è risaputo che ogni colore vibra a una frequenza ben
definita che può essere trasmessa al corpo umano. Sono
infatti numerosi i terapisti utilizzano con successo la
cromoterapia.
forma o, più esattamente, secondo
l?organizzazione atomica della pietra che viene definita struttura
cristallina. Esistono sette differenti sistemi cristallini che
formano strutture geometriche magnifiche. Ogni forma crea un campo
d?energia, un?onda, dunque una vibrazione supplementare.

Ma che cosa sono gli elisir minerali?
E’ noto, grazie all?immenso lavoro dei fratelli Bogdanof, che
l?informazione è all?origine di tutto. I due fisici francesi
hanno scritto con Jean Guitton il best seller Dio e la scienza
dimostrando come le più importanti novità
scientifiche risultino fatali al materialismo e postulino Dio.
Si sa anche che l?acqua ha una memoria (si vedano i lavori di

Jacques Benveniste
e del giapponese Masaru Emoto). A
partire da questa soluzione liquida si effettuano delle
diluizioni-dinamizzazioni per ottenere, secondo il principio
omeopatico del dottor Hahnneman, fondatore dell?omeopatia, un
prodotto in grado di ri-trasmettere tali informazioni.

Sicuramente un elisir minerale da solo non guarisce ma, grazie al
passaggio di informazione, aiuta e accompagna tutte le terapie e i
prodotti consigliati dal medico.
Per fare un esempio: se non fisso il calcio, potrò anche
assumere delle fiale, delle compresse o fare iniezioni, ma il
calcio non resterà mai; se però contemporaneamente
assumo un elisir di calcite o di corallo, il risultato sarà
totalmente diverso e può anche darsi che il calcio che
circola nel sangue e quello ingerito attraverso l?alimentazione
sarà sufficiente.

Questo vale anche per i disturbi di orgine emozionale: ad esempio,
in caso di leggera depressione, lo psicoterapeuta prescrive delle
cure o dei prodotti ma, intervendo anche con un elisir di kunzite
(pietra rosa chiaro simile al quarzo) per un certo periodo, il
risultato si è dimostrato molto più rapido.

Non ci sono controindicazioni, possiamo davvero parlare di “terapia
dolce”. Se l?elisir somministrato non è quello giusto, non
succede niente.


Dominique Boulanger

Articoli correlati
Effetto placebo, l’omeopatia applicata alle piante lo smentisce

Ricerche in laboratorio hanno dimostrato che i vegetali, immuni dall’effetto placebo, se trattati con medicinali omeopatici reagiscono diventando più resistenti e più ricchi di sostanze nutraceutiche. Ce ne parla Lucietta Betti, già ricercatore confermato e docente di patologia vegetale e micologia.