Gli ospiti Lakota a “Foreste e Foresti”

Qualche informazione su: Birgil Kills Straight leader lakota, laureato in Economia, è stato a lungo preside nel College della Riserva

Birgil Kills Straight
Leader tradizionalista Oglala Lakota, è discendente di
Whitelance, uno dei pochi sopravvissuti al massacro di Wounded Knee
del 1890. Laureato in Economia, è stato a lungo preside nel
College della Riserva di Pine Ridge (Sud Dakota), direttore del
National Recreation Park ed è un oratore di fama
internazionale. Organizzatore ed ideatore della prima e delle
successive Cavalcate Commemorative del Massacro di Wounded Knee
(Sitanka Wokisuye) in cui più di 400 cavalieri hanno
cavalcato per 6 giorni nella neve lungo il sentiero percorso nel
1890 da Piede Grosso e dalla sua banda di Minneconjous, ha dedicato
e dedica la vita alla ricostruzione della nazione Lakota.

Grazie al suo contributo sono state fondate molte scuole nella
riserva di Pine Ridge, ed ora la lingua, la cultura e la
spiritualità Lakota sono divenute materie obbligatorie di
insegnamento integrandosi nei normali programmi di studio. In anni
più recenti, oltre ad intensi rapporti intrapresi con varie
nazioni europee tra cui l’Italia, ha avviato un programma
denominato Ina Makoce Institute, che si occupa di colture
biologiche e naturali, proponendo un’importante alternativa
alimentare basata sulla tradizione Lakota. Nel 1992 ha
rappresentato i Lakota al Congresso Mondiale di Chicago sulle
religioni della Terra; a Ginevra, alle Nazioni Unite, è
interlocutore privilegiato per i problemi dei popoli nativi del
mondo privi di libertà giurisdizionale nel territorio da
loro sempre occupato ed è stato nominato rappresentante
ufficiale delle popolazioni indigene dell’emisfero
nord-occidentale. Più di recente si è dedicato alla
difesa e alla protezione del bisonte che per i Lakota è un
animale sacro: quasi estinto per la caccia selvaggia e spietata dei
bianchi all’inizio del secolo, oggi il bisonte popola nuovamente le
praterie sotto l’attenta cura dei rangers.

Negli ultimi anni, nel tentativo di salvaguardare e vivificare la
conoscenza medica ed erboristica della tradizione Lakota e
nell’intento di promuovere lo sviluppo di un’economia indipendente
ha dato vita, insieme ad altri Lakota tra cui Dave Archambeault, al
progetto Lakota Herbals, una linea di rimedi esclusivamente a base
di erbe frutto della millenaria conoscenza Lakota della natura e
dei suoi segreti.

Dave Archambeault sr
Oltre che far parte insieme a Birgil Kills Straight della Lakota
Herbals, è un profondo conoscitore della cultura Lakota e
un’importante figura di riferimento spirituale all’interno della
sua comunità dove, ogni estate, conduce la Danza del Sole,
la Cerimonia di Preghiera più sacra di tutta la
spiritualità Lakota che ha, tra l’altro, come fine il dare
forza e rigenerazione a Madre Terra per ricreare e sostenere la
Vita offrendo in sacrificio la propria sofferenza.

(presentazione a cura di Marina D’Andrea)

Articoli correlati