Glutammato monosodico pericoloso per la vista

Il glutammato monosodico è un derivato dell’acido glutammico. Il suo consumo è stimato nell’ordine delle duecentomila tonnellate all’anno nel mondo.

Arriva da Tokyo l’esito di uno studio condotto da scienziati
giapponesi sul glutammato: il noto esaltatore di sapidità,
tanto usato nelle cucine orientali, può danneggiare la
vista. Gli scienziati hanno rilevato che la sua assunzione
attraverso i cibi provoca un assottigliamento della retina.

Il glutammato monosodico, additivo molto usato nella preparazione
dei dadi da cucina, è un derivato dell’acido glutammico, un
aminoacido naturalmente presente negli alimenti. Il suo consumo
è stimato nell’ordine delle duecentomila tonnellate all’anno
nel mondo.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità e la Food and Drug
Administration americana lo hanno finora definito un additivo
sicuro. La Ue, più prudente, ne proibisce invece l’uso nei
prodotti per l’infanzia.

Articoli correlati