I cristalli e lo yoga, flusso energetico in equilibrio

Gemme e cristalli sono utilizzati anche nello Yoga, per ampliare o equilibrare l’energia sottile che fluisce nella natura e nell’organismo umano

Intimamente legato all’Ayurveda, l’antica medicina indiana che
si basa sul riequilibrio delle tre forze o elementi costitutivi
della materia vivente, lo Yoga si propone di mantenere in
equilibrio il flusso energetico dei chakras, i centri di
metabolizzazione dell’energia presenti nel corpo umano, fisico ed
eterico, nei quali si realizza la compenetrazione tra mondo fisico
e mondo spirituale.

La meditazione su tali centri – che corrispondono a precise parti
del corpo oltre che a funzioni fisiche e psichiche determinate –
effettuata con i cristalli, aiuta la presa di coscienza di tali
funzioni promuovendone il naturale riequilibrio.

Le vibrazioni energetiche dei cristalli, particolarmente potenti e
armonizzanti rispetto a quelle di altre pietre o altri elementi
della natura, agiscono per risonanza su quelle dei chakras,
svolgendo una vera e propria azione di riequilibrio terapeutico,
utile anche nel sostegno di malattie fisiche e organiche.

L’abbinamento fra centri energetici e cristalli non deve
necessariamente riferirsi ai rispettivi colori: è vero che
ogni centro è caratterizzato da vibrazioni specifiche di un
dato colore e che la sua funzione ne viene stimolata ed
enfatizzata; l’effetto cromoterapeutico delle gemme è
importante ma non è l’unico che esplica funzione
curativa.

Il chakra del cuore ad esempio, che risuona alle vibrazioni del
verde, è molto sensibile anche al rosa. Ogni centro sviluppa
infatti una particolare risposta energetica a diversi tipi di gemme
o cristalli, che vanno scelte con cura e competenza.

Muladhara : chakra della base (bacino e perineo) – quarzo
giallo, magnetite, rubino, granato
Svadhishtana: chakra del ventre (organi genitali, reni,
ecc.) – calcite arancione, corallo
Manipura: chakra del plesso solare (apparato digerente) –
tormatina rubellite, ambra, topazio
Anahata: chakra del cuore (cuore, polmoni, timo) –
malachite, smeraldo, tormalina
Vishuddha: chakra della gola (tiroide) – acquamarina,
turchese
Ajna: chakra del terzo occhio (ipofisi) – ametista,
quarzo
Sahasrara: chakra del capo (epifisi) – cristallo di rocca,
quarzo ialino, ametista, diamante

Loredana
Filippi

Articoli correlati