IBM per l’energia intelligente

I continui malfunzionamenti delle reti elettriche, l’instabilit

L’obiettivo: un utilizzo sostenibile
dell’energia che possa favorire lo sviluppo economico senza
pregiudicare la tutela del pianeta.

La sfida: ripensare e riprogettare i sistemi
che forniscono energia alle persone.

Ad esempio con fonti e soluzioni energetiche intelligenti
gestite con sistemi digitali e distribuite
attraverso reti sempre più interconnesse.

Reti digitali di distribuzione dell’energia, che consentono il
monitoraggio in tempo reale del consumo energetico
e l’applicazione di prezzi variabili in base allo stesso,
così come dispositivi, apparecchiature e processi integrati
a risparmio energetico.

Campi petroliferi intelligenti, che consentono
ai fornitori di energia di monitorare e gestire i giacimenti e i
bacini petroliferi in tempo reale, aumentando notevolmente
l’efficienza economica e produttiva.

La collaborazione è essenziale. Per applicare queste
innovazioni e creare un sistema energetico affidabile e sostenibile
per il ventunesimo secolo, occorre un’azione concertata e combinata
da parte dell’industria, dei
governi e dei consumatori ?
nessuna azienda od organizzazione può raggiungere questo
obiettivo da sola.

Articoli correlati
Donne ancora troppo poco presenti nel settore dell’energia

Cresce la percentuale di donne con formazione tecnico-scientifica, ma i ruoli apicali sono ancora appannaggio degli uomini all’interno delle organizzazioni e imprese dei settori dell’efficienza energetica, delle fonti rinnovabili e delle tecnologie low-carbon.

La doppia elica del dna compie 65 anni

Il 28 febbraio del 1953 quattro grandi ricercatori scoprirono “il segreto della vita”, la doppia elica del dna, il primo passo di un lungo viaggio, quello dell’ingegneria genetica.