Nasce il nuovo social network, dedicato al sociale

IdeaTRE60

Creato dalla Fondazione Italiana Accenture, IdeaTRE60
rovescia sostanzialmente l’approccio alla Responsabilità
Sociale d’Impresa, offrendo ai cittadini un ruolo attivo. Alle
aziende dona l’opportunità di sviluppare la CSR in maniera
nuova, lanciando concorsi per idee finalizzati alla realizzazione
di progetti di innovazione sociale. Ai giovani talenti e alle
organizzazioni, fornisce un luogo dove proporre nuove idee, per
incontrare aziende, fondazioni ed enti interessati a fornire mezzi
economici, tecnici e umani.

È la rete che cambia, che diventa fucina di nuove idee.
Ma come funziona?

Il social network si sviluppa su tre aree di partecipazione:
l’area condividi che costituisce la vera e propria
community di esperti, appassionati e giovani talenti. L’area
concorri è invece il bacino virtuale dove
qualsiasi organizzazione può cercare idee per la
realizzazione delle proprie iniziative. E’ in quest’area che si
svolgono i Concorsi per Idee, gare finalizzate alla raccolta e alla
selezione di progetti a tema. Infine, l’area
sostieni, che rappresenta la vetrina e luogo
d’incontro tra giovani talenti o organizzazioni che necessitano di
risorse per realizzare le proprie idee.

All’interno della nuova piattaforma esiste poi tutta un’area
dedicata allo sviluppo
sostenibile
, che spazia dalla mobilità
sostenibile, alle soluzioni per il risparmio energetico.

Uno dei concorsi già attivi, è dedicato al tema
“Alimentarsi bene, vivere meglio – Educare alla ricchezza e
varietà alimentare italiana”, realizzato in partnership con
il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano. Su
queste basi, ideaTRE60 vuole stimolare la comunità a
proporre idee educative ed originali, caratterizzati dall’impiego
di nuove tecnologie.

Dedicato all’Abruzzo è invece il secondo concorso che a
breve sarà lanciato attraverso ideaTRE60, grazie al quale
gli studenti delle ultime classi delle scuole secondarie superiori
abruzzesi, potranno avanzare proposte e progetti innovativi legati
alle nuove tecnologie e a favore della collettività.

“Idea TRE60 è rivoluzionaria anche rispetto ad altre
iniziative che promuovono l’innovazione – spiega Silvio Mani, Vice
Presidente della Fondazione Italiana Accenture – in quanto non solo
è l’unica dedicata al NoProfit, ma consente di raccogliere
direttamente dalla società civile idee progettuali al
servizio di tutta la collettività. Tutto ciò anche
grazie all’utilizzo spinto delle tecnologie 2.0, che fanno della
sua piattaforma tecnologica uno strumento di collaborazione aperta
e trasparente”.

Articoli correlati