Il business “al cubo”?

Energia, Efficienza, Economia: marted

IBM, attiva nella protezione dell?ambiente già dal 1971,
anno in cui introdusse un proprio regolamento interno dedicato agli
impatti ambientali, ha annunciato lo stanziamento di un miliardo di
dollari all’anno per rivoluzionare il livello di efficienza
energetica dell’informatica con tecnologie ecologiche. Nuovi
prodotti e servizi, volti alla riduzione del consumo energetico,
trasformeranno presto numerose aziende e infrastrutture pubbliche a
livello mondiale in veri e propri data center
verdi
.
I risparmi promessi sono sostanziali: per un data center di 25.000
metri quadri l?applicazione di questa nuova tecnologia
permetterà un risparmio energetico del 42%.
E? stato stimato che nei soli Stati Uniti questo risparmio equivale
a 7,439 tonnellate di emissioni di CO2 in meno
all?anno. All?iniziativa, chiamata “Project Big Green ?,
lavorerà un ?green team? di 850 specialisti in efficienza
energetica. IBM gestisce attualmente l’infrastruttura tecnologica
commerciale più grande del mondo con più di 8 milioni
di metri quadri di data center in sei continenti. Adottando le
stesse iniziative di efficienza energetica che offre ai suoi
clienti, l?azienda prevede, nei prossimi tre anni, di raddoppiare
la capacità informatica dei suoi data center senza aumentare
i consumi energetici.

E martedì 29 maggio presso il Museo
Nazionale della Scienza e della Tecnologia in via S, Vittore 21 a
Milano IBM ha organizzato ?Business E³: Energia,
Efficienza, Economia?
, un appuntamento dedicato a tutte le
aziende interessate ai principi di eco-compatibilità,
all?aumento dell?efficienza dei sistemi e dei data center, e quindi
ad aumentare le performance del loro business. L?evento sarà
a Impatto Zero® sull?ambiente. IBM ha infatti
scelto di quantificarne e compensarne le emissioni di anidride
carbonica in atmosfera tutelando 1.933 mq di foresta in
Costa Rica.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…

Il fotovoltaico diventa solidale

Conergy, azienda tedesca con sede anche nel nostro Paese, ha realizzato un nuovo impianto fotovoltaico per la Yaowawit School and Lodge, la casa di accoglienza e di formazione gestita dall’organizzazione…

La Bp pagher

La Bp ha ammesso le sue colpe e ha deciso di mettere la parola fine ai negoziati con i delegati dell’amministrazione Obama. La società britannica si è dichiarata colpevole dell’intero…

Il sole in Val di Non produce elettricit

Un impianto da 511,20 kWp di potenza in grado di produrre più di 500 MW all’anno, arrivando a coprire più del 34% del fabbisogno energetico dello stabilimento di produzione della…