Il cinema cambia il mondo

Il dubbio

Un film può cambiare le sorti della politica? Sembrerebbe
di sì. In Francia, in occasione della Giornata Mondiale
dell?Ambiente, il 5 giugno scorso, viene trasmesso in tv, sul
canale pubblico France 2, ?Home?, il film girato da Yann
Arthus-Bertrand e prodotto da Luc Besson.

La pellicola viene vista da circa 8,3 milioni di telespettatori,
con il 33% dell’audience. Un risultato sorprendente che determina
altri numeri, altrettanto inaspettati. I due giorni successivi,
infatti, i cittadini francesi sono chiamati alle urne per le
elezioni europee. E il responso è quello di un grande
successo per la lista Europe Ecologie, animata da Daniel
Cohn-Bendit. Al suo fianco l’ex magistrato anti-corruzione Eva Joly
e il leader no global José Bové.

Quanto c?entra ?Home?? Non sono mancate le polemiche post-voto
da parte dei partiti di opposizione: il film ha manipolato le
coscienze, è stato trasmesso apposta. In realtà la
programmazione del film era stata già decisa molto tempo
prima per la Giornata Mondiale dell?ambiente, ha dichiarato il
regista, e i risultati non possono che essere una buona notizia.
Alle persone l?ambiente interessa, emoziona e, soprattutto,
preoccupa.

Il titolo del film è più che azzeccato. ?Home?
significa casa. E il Pianeta è il nostro habitat, la grande
casa in cui viviamo. Le splendide immagini aeree girate da
Arthus-Bertrand sono un documento prezioso. Oceani e deserti,
distese verdi a perdita d?occhio: la Terra è
meravigliosa.

La volata dei Verdi è forse solo un segnale, ma per
?Home? è una grande conquista se si pensa allo spirito con
cui è stato realizzato. I soldi non c?entrano, l?intento era
quello di determinare un cambiamento.

Per questo il 5 giugno il film è stato trasmesso su molte
tv di tutto il mondo ed è visibile gratuitamente su YouTube.
L? ambizioso progetto di regista e produttore era proprio quello di
creare i presupposti per una svolta, di accrescere il livello delle
coscienze. «Questo film permetterà alle persone di
capire che tutti abbiamo delle responsabilità e che tutti
possiamo agire nel nostro piccolo» ha dichiarato Yann
Arthus-Bertrand. Forse ci sono già riusciti.

Valentina Gerig

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…