Il Comitato dei cinque saggi

Ad aprile scorso il Comitato di cinque saggi nominato da tre ministeri (Ambiente, Salute, Telecomunicazioni) e composto dall’oncologo Francesco Cognetti, dall’epidemiologo Richard Doll, dal responsabile del progetto campi elettromagnetici dell’Oms Michael Rapacholi, dal fisico Tullio Regge e dall’ingegnere delle telecomunicazioni Gabriele Falciasecca, aveva raccomandato al Governo che i valori dei limiti di esposizione all’ elettrosmog

Ad aprile scorso il Comitato di cinque saggi nominato da tre
ministeri (Ambiente, Salute, Telecomunicazioni) e composto
dall’oncologo Francesco Cognetti, dall’epidemiologo Richard Doll,
dal responsabile del progetto campi elettromagnetici dell’Oms
Michael Rapacholi, dal fisico Tullio Regge e dall’ingegnere delle
telecomunicazioni Gabriele Falciasecca, aveva raccomandato al
Governo che i valori dei limiti di esposizione all’ elettrosmog
avrebbero dovuto essere “completamente allineati con le restrizioni
di base delle linee guida espresse dall’Icnirp” pari a 100
microtesla.

Valori questi raccomandati anche dal Consiglio della
Comunità europea e che sono stati accettati da tutti i paesi
dell’Unione Europea, eccetto l’Italia.

Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Articoli correlati
Conto termico: stanziati gli incentivi

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che stanzia i circa 900 milioni di euro l’anno per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici esistenti, attraverso un sistema di incentivi…