Il consiglio di giugno: a fior di pelle

Mese di giugno, una serie di utilissimi consigli per la pelle e il corpo quali creme, deodoranti, profumi. Quali scegliere e como usarli.

Per il mese di giugno, una serie di consigli di bellezza

Pulizia
Non eccedere con detergenti e preferire non-saponi lenitivi o i
saponi naturali con alto contenuto di oli vegetali (oliva, avocado,
ecc.).
Rinfrescare la pelle con compresse fresche, acque distillate, acque
toniche calmanti, astringenti ma non alcoliche.
Non usare acido glicolico (mai) o AHA (alphaidrossiacidi) presenti
in detergenti, esfolianti e creme durante l’esposizione al sole.
Non esfoliare nel periodo in cui ci si espone al sole o se il caldo
è eccessivo: la pelle rimane senza protezione ed è
estremamente vulnerabile.

Creme
Preferire creme leggere, idratanti, con ampio filtro UVA, Vitamina
E, flavonoidi, polifenoli, carotenoidi.
La Vitamina C è un ottimo antiossidante, molto sensibile
però al caldo e ai raggi solari. Il filtro UVB è
d’obbligo per proteggere la pelle da eritemi durante l’esposizione
al sole.
Evitare prodotti stimolanti e vasodilatatori e optare per quelli
lenitivi, soprattutto se i capillari sono deboli.
Usare gli oli essenziali con cautela, perché il caldo ne
potenzia le proprietà. Lavanda, camomilla e legno di rosa
sono fra i più indicati quando la pelle ha subito stress
solari.
Oli minerali e make-up coprenti sono occlusivi e vanno
perciò evitati.

Corpo
Ampio spazio a docce frequenti ma.. senza saponi.
Meglio approfittare delle proprietà detergenti dei non
saponi e degli oli vegetali da bagno: avocado, ribes nero,
borragine, oliva, soia e girasole ridanno elasticità, sono
protettivi, idratanti, distensivi e lasciano un piacevole film
protettivo sulla pelle.
Lozioni lenitive e idratanti la aiutano a mantenere il suo
equilibrio idrolipidico.

Deodoranti
La pelle è reattiva e usa la traspirazione come sua difesa:
evitare perciò deodoranti con basi alcoliche e aggressive e
quelli che bloccano la sudorazione. I deodoranti con rolls sono
poco igienici poiché i batteri si depositano sul tampone.
Preferire le formule spray o in crema. Uguali benefici si possono
trarre da compresse e bagni alla Salvia.

Umidità
Se il clima è molto umido, asciugare spesso la pelle.
Evitare fibre sintetiche che possono causare irritazioni e la seta,
poiché limitano la traspirazione. Preferire invece tessuti
in lino, cotone e fibre naturali con trama aperta, meglio se
chiari: i pigmenti scuri attraggono le radiazioni.

Anna Tonella
Alere Cosmetica Naturale

Articoli correlati