Quanto costa non affrontare i cambiamenti climatici

Si parla tanto di cambiamenti climatici, quale è il loro impatto economico (oltre che ambientale)? Lo svela il rapporto ‘Climate Vulnerability Monitor’.

I cambiamenti climatici incidono sull’economia globale, con un
conto di 400 mila morti e 1200 miliardi di dollari di danni ogni
anno. Lo afferma il rapporto ‘Climate Vulnerability
Monitor
‘, preparato dall’Ong Dara e commissionato dal
Forum Climate Vulnerable, un partenariato di 20 paesi in via di
sviluppo minacciati dai cambiamenti climatici.

Lo studio, presentato oggi a New York in occasione del
Climate Vulnerable Forum,
analizza l’impatto umano ed economico su 184 paesi nel periodo tra
il 2010 e il 2030: carestie, inondazioni e altri effetti dei
riscaldamento globale hanno un impatto pari all’1,6% del Pil
mondiale; nei paesi in via di sviluppo, in particolare, i danni
all’agricoltura si riflettono in un numero maggiore di morti per
malnutrizione e malattie legate alla mancanza di cibo.

“Entro il 2030 – si legge nel rapporto – il peso sul Pil
mondiale raddoppierà, arrivando al 3,2%, mentre per i paesi
meno sviluppati l’incidenza sarà dell’11%. Ma anche le
economie sviluppate saranno colpite, con gli Usa che perderanno il
2% del prodotto interno lordo”.

Articoli correlati