Il distretto tecnologico a emissioni quasi zero

A Osaka, Giappone, il complesso dove Sharp costruisce LCD e pannelli fotovoltaici ha in mente una sola cosa: l’ambiente. Viaggio nell’azienda (forse) più ecofriendly al mondo.

È il Green Front
Sakai
, un centro manufatturiero costruito da
Sharp e nato per
studiare e realizzare le migliori tecnologie per quel che riguarda
gli schermi LCD e i pannelli fotovoltaici.

Con più di 100 mila installazioni luminose
a LED a bassissimo consumo, un enorme impianto fotovoltaico un
sistema di trasposti interno a basse emissioni, è
probabilmente l’azienda più
ecofriendly al mondo
. In un solo anno ha infatti
ridotto le emissioni
di CO2
del 35% corrispondenti a bem 17 mila
tonnellate.

Qui si recupera tutto. Addirittura gli schermi LCD da buttare
vengono utilizzati per costruire dei canali di scolo dei
marciapiedi che diventano così permeabili all’acqua. In
questo modo la superficie rimane fresca anche d’estate.

Oltre ai pannelli fotovoltaici o agli
schermi LCD
, Sharp ha annunciato la
costruzione, all’interno del distretto, di una Eco House che
impiegherà tecnologia all’avanguardia con l’intento di
ottenere il massimo nel comfort domestico.

Dotata di
apparecchiature innovative
a risparmio
energetico, naturalmente firmate Sharp, l’Eco
House
avrà un sistema integrato di gestione
dell’energia domestica e dell’acqua, mentre l’energia elettrica
generata dai moduli fotovoltaici, fornirà alimentazione con
corrente continua direttamente agli apparecchi.

Una batteria di trazione di un veicolo elettrico
lavorerà in concomitanza con l’Intelligent Power Conditioner
e funzionerà da accomulatore per la casa, mentre TV LCD e
tablet aiuteranno i residenti a monitorare consumi e risparmi.

Un esperimento dell’azienda nipponica che
aiuterà a realizzare applicazioni pratiche relative al
risparmio energetico e alla riduzione dei consumi e delle
emissioni. Un esperimento che si spera renderà accessibili
tecnologie per migliorare la nostra qualità della vita e
quella dell’ambiente che ci ospita.

Articoli correlati
Lo sviluppo sostenibile secondo il Giappone

Il Giappone prova a voltare pagina dopo il disastro di Fukushima. Sta per prendere il via la costruzione dell’impianto fotovoltaico costruito su un’isola al largo della città di Sasebo.

Boom dell’energia solare

In un anno il mercato mondiale del fotovoltaico è cresciuto con decisione. Il boom più eclatante si registra in Europa, che nella speciale classifica ha scavalcato il Giappone.